facebook rss

Its insieme a Clementoni, Sifa e Scatolificio Valtenna, parte il corso sulla meccatronica: «Pratica e competenza al passo con i tempi»

PORTO SANT'ELPIDIO - «Gli Its sono l’espressione di una strategia fondata sulla connessione delle politiche d’istruzione, formazione e lavoro con le quelle industriali. Questa è la definizione che campeggia sul sito del Ministero dell’istruzione e del merito». A parlare è il presidente della fondazione Its, Andrea Santori, nella presentazione del nuovo progetto di Its Smart nel corso di meccatronica insieme a tre partner di prestigio come Clementoni, Sifa e Scatolificio Valtenna.
...

«Gli Its sono l’espressione di una strategia fondata sulla connessione delle politiche d’istruzione, formazione e lavoro con le quelle industriali. Questa è la definizione che campeggia sul sito del Ministero dell’istruzione e del merito». A parlare è il presidente della fondazione Its, Andrea Santori, nella presentazione del nuovo progetto di Its Smart nel corso di meccatronica insieme a tre partner di prestigio come Clementoni, Sifa e Scatolificio Valtenna.

«Oggi sono particolarmente soddisfatto, il corso in partenza è legato al settore della meccatronica, disciplina che sta segnando l’evoluzione del sistema imprenditoriale. Nel biennio in partenza la figura che verrà formata è quella di “tecnico superiore” per cartotecnica, grafica e packaging. – spiega Santori – Questa scelta è frutto del confronto con tre grandi aziende del territorio: Clementoni, Sifa e Scatolificio Valtenna. Il confronto tra l’Its Smart Academy e i referenti delle imprese ha permesso di definire un percorso di studi che unisce pratica e competenza».

Il corso prevede ben 1800 ore di monte ore, divise in 1000 di didattica pura e 800 di stage all’interno delle aziende. Il numero massimo di partecipanti sarà di 25 con le iscrizioni che apriranno a settembre per poi dare lo star ad ottobre. «Come fondazione stiamo investendo nelle strutture, presto oltre a Villa Baruchello che è tornata al suo splendore, sarà operativa la sede iper tecnologica all’interno dell’ex mercato coperto nel comune di Fermo. – Chiude Santori prima di presentare il nuovo volto dell’Its – La dottoressa Elisabetta Baldini arriva da un Its di Firenze, come cda abbiamo scelto d’investire in lei per dare un cambio di passo al nostro lavoro».

A prendere la parola poi è la stessa new entry: «Ringrazio il presidente e diciamo che l’obiettivo di tutte le fondazioni Its, e soprattutto della nostra Its Smart, è quella di formare figure altamente qualificate diffondendo le tecnologia abilitanti 4.0. Nello specifico con questo corso l’obiettivo è quello di costruire un piano didattico per riuscire a progettare nel settore della cartotecnica adottando software 3D».

Un progetto che avrà tre grandi partner d’eccellenza. «Siamo onorati di essere qui e far parte di un progetto simile, divenendo attori di una formazione post diploma. – commenta Silvio Giordano, volto della Clementoni per l’occasione – Un ringraziamento anche agli altri partner presenti, perché grazie al lavoro condiviso possiamo essere qui oggi, mettendo il focus sulla preparazione». A fargli eco è stato Luca Torquati dello Scatolificio Valtenna: «Siamo tutti onorati e molto motivati nel proseguire con questo percorso, iniziato proprio insieme a Sifa e Clementoni, che ringrazio veramente per la collaborazione. Crediamo che da qui in avanti sia fondamentale la condivisione del tessuto lavorativo. Questo percorso si evolverà cercando di restare il più possibile ad ampio spettro, andando a formare ragazzi e persone che sappiano inserirsi nel miglior modo in questo contesto in continua crescita ed espansione». Una stima condivisa anche da Marco Loreti, direttore generale di Sifa: «L’idea è nata con due aziende amiche e parlando delle difficoltà che potevano essere comuni sul recruitment, abbiamo pensato di creare un corso che colmasse il gap tra gli studi delle superiori e l’inserimento nel mondo del lavoro. L’obiettivo è quello di provare a fare uno sforzo che in altre parti d’Europa è già consolidato. Il tutto andando a condividere le nostre esigenze con quella sensibilità che oggi abbiamo nell’andare a proporre soluzioni immediate alle richieste del mercato». Assente per impegni istituzionali Daniele Postacchini, nominato coordinatore del corso.

Maikol Di Stefano


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X