facebook rss

Samb, ci sono timidi segnali di ripresa
Roselli: «Alcune cose non le dovevamo fare»

SERIE C - Il bel gol di Stanco non è servito ai rossoblù per vincere la partita. L'attaccante: «In questo periodo ho ricevuto più critiche del dovuto e in questi mesi ho letto cose che non mi sono piaciute. Ho 31 anni ed esperienza e non mi fermo a commentare, è giusto che parli solo il campo». La situazione nel girone B
...

L’applauso di Roselli e dei giocatori ai tifosi rossoblù dopo il triplice fischio (Foto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

Il classico brodino che si dà all’ influenzato per superare al febbre. La strada di Giorgio Roselli è ancora lunga, ma in pochi giorni a disposizione è riuscito a dare con il 4-4-2 una certa compattezza di squadra. Peccato per il gol subito a causa dell’ennesima disattenzione difensiva, ma al di la di tutto l’elettroencefalogramma della Samb non è piatto e questo è di buon auspicio per il futuro.

«Sono arrabbiato – dice Giorgio Roselli – per alcune cose che non si dovevano fare. In poco tempo, però, qualcosa  di buono si è visto ma sono diverse le situazioni da mettere a posto. Ancora devo capire come Jefferson sia rimasto da solo in occasione del gol del pareggio. Ci lavoreremo. Pensavo che i ragazzi potessero reggere bene il confronto per un mezzora ed invece sono andati decisamente oltre le aspettative. Ci sono alcune regole che fanno fatica ad assimilare. I punti sono tutti buoni perché ti danno fiducia. Ora ciò che conta di più è portare più giocatori possibili sullo stesso livello di rendimento. Sarà difficile in breve tempo perché avremo tre partite in dieci giorni a partire da quella di mercoledì prossimo con il Fano in Coppa Italia».

Il gol di Stanco (Foto Cicchini)

Il gol con il Monza riconsegna a tutti Francesco Stanco. Un gran bel gol ed una prestazione di spessore. Le qualità del calciatore sono evidenti ed è il suo curriculum a parlare. Ma tutto è stato messo in dubbio da dichiarazioni fuori luogo della proprietà e dalla mancata convocazione per Gorgozola. La risposta di Stanco è arrivata puntuale con i fatti.

«Mi sono sempre impegnato al massimo – analizza l’attaccante rossoblù – e si può dire che Stanco è brutto a vedersi in campo  ma o che non sia un professionista serio. In C non ci sono fenomeni ed io gioco sempre per dare il mio aiuto alla squadra. All’ attaccante si chiede sempre il gol e con il Monza mi è riuscito, Purtroppo non è servito per vincere. In questo periodo ho ricevuto più critiche del dovuto ed i questi mesi ho letto cose che non mi sono piaciute. Ho 31 anni, esperienza e non mi fermo a commentare. E’ giusto che parli solo il campo».

I RISULTATI: Samb-Monza 1-1, Feralpi Salò-Teramo 3-1, Giana Erminio-Rimini 2-2, Vicenza-Vis Pesaro 2-1, Ternana-Renate 1-1, Triestina-Vecomp Verona 2-0,, Fermana-Ravenna 0-2, Imolese-Pordenone 1-1, Alto Adige-Albinoleffe 0-0.

LA CLASSIFICA: Pordenone 11 punti; Triestina e Monza e Fermana 10, Vicenza 9, Alto Adige 8, Imolese e Ravenna 7, Rimini 6; Renate, Giana Erminio e Vis Pesaro 5; Gubbio, Albinoleffe e Feralpi Salò 4; Fano, Samb, Teramo e Vecomp Verona 3, Ternana 2.

I MARCATORI: Candellone (Pordenone) 4 gol; Volpe (Rimini), Perna (Giana Erminio), Arma e Giacomelli (Vicenza) 3 gol; Olcese (Vis Pesaro), De Marchi (Imolese), Cori (Monza), Beccaro e Bracaletti (Triestina) 2 gol.

Samb: inizia con un pareggio (1-1) la cura di mister Roselli: col Monza non basta il gol di Stanco

Samb-Monza, la fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X