Quantcast
facebook rss

Obbligo di dimora a Folignano
per l’uomo che scatenò
il caos al Pronto Soccorso

ASCOLI - Il giudice Piero Merletti gli ha concesso la possibilità di recarsi al Sert dove il 53enne folignanese è da tempo in cura
...

Il palazzo di giustizia (foto Vagnoni)

Obbligo di dimora a Folignano con la possibilità di recarsi al Sert dell’Ospedale Mazzoni dove da tempo è in cura. E’ questo il provvedimento a carico dell’uomo che aveva dato in escandescenza al pronto soccorso del nosocomio finendo poi agli arresti domiciliari con le accuse di danneggiamento, percosse, ingiurie, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Il folignanese, difeso dall’avvocato Silvia Fioravanti, è comparso davanti al giudice Piero Merletti per l’udienza di convalida del fermo operato dai carabinieri che erano intervenuti con due pattuglie dopo l’allarme lanciato dai sanitari del Mazzoni. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, aveva dato in escandescenza prima inveendo e poi aggredendo due addetti alla vigilanza.

Come un toro infuriato all’ospedale, arrestato un 53enne di Folignano


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X