facebook rss

Tega riparte da cinque consiglieri:
«Una commissione sulle pratiche post sisma»

ASCOLI - Insieme all'ex assessore anche Francesco Ciabattoni, Laura Balestra, Maria Chiara Martini, Igino Cacciatori e Laura Castelletti: «Restiamo in maggioranza, ma spulceremo ogni atto soprattutto quelli più importanti. E' ora di ristabilire il feeling tra dipendenti e amministrazione per far correre la macchina amministrativa. Non abbiamo ancora scelto chi appogeremo come sindaco»

Da sinistra Francesco Ciabattoni, Igino Cacciatori, Valentino Tega, Laura Balestra, Maria Chiara Martini e Laura Castelletti

di Renato Pierantozzi

L’ex assessore Valentino Tega come capolista, una pattuglia di cinque consiglieri eletti (Francesco Ciabattoni, Igino Cacciatori, Laura Castelletti, Laura Balestra e Maria Chiara Martini) che vanno da Villa Sant’Antonio a Mozzano e una bozza di programma già in tasca. La lista “Ascoli nel futuro” scalda i motori in vista della sfida elettorale di maggio non senza riservare qualche frecciata polemica all’indirizzo dell’attuale amministrazione comunale. Evidentemente la “ferita” della defenestrazione dello stesso Tega dalla giunta ancora non si è chiusa del tutto. «Siamo stati eletti in questa maggioranza e ci resteremo fino alla fine -dice Tega- ma andremo a leggere e a “spulciare” i provvedimenti che arriveranno in Consiglio da qui alla fine a partire da quelli più importanti come i project financing sulle scuole e sui cimiteri che hanno durata di 20/30 anni». La lista non presenterà un proprio candidato sindaco, ma ancora non c’è un’indicazione sul nome da appoggiare. «Parleremo con le altre forze politiche e civiche del centro destra -dice Tega- nell’interesse della città». Secondo i rumors di “palazzo” al momento un nome su cui ci potrebbe essere una convergenza sarebbe quello dell’attuale assessore allo sport Massimiliano Brugni, considerato il delfino di Castelli, ma che rischia di rimanere impantanato nella “guerra” in corso tra l’attuale sindaco e il predecessore Piero Celani nonché dall’aspirazione di altri (Marco Fioravanti).

Da sinistra Valentino Tega, Laura Balestra e Maria Chiara Martini

Tornando alla lista di Tega arrivano le prime indicazioni sul programma. «Come primo punto -dice l’ex assessore- metto il terremoto e per questo propongo di creare una commissione permanente in cui i cittadini possano verificare lo stato delle pratiche che hanno presentato. Inoltre servirebbe una manifestazione nazionale a Roma per far capire al governo la necessità di velocizzare la ricostruzione. Sui parcheggi credo che si possono riacquistare mediante una società mista pubblico-privata in grado di garantire al Comune più flessibilità nelle politiche della sosta riaprendo anche qualche zona (come via Sacconi e l’area Carisap-poste centrali) oggi in crisi commerciale. E’ importante -dice sempre Tega- inoltre riorganizzare la macchina amministrativa comunale visto che oggi si è rotto il feeling tra amministrazione e dipendenti. Bisogna ricreare armonia». Anche dagli attuali consiglieri arrivano spunti programmatici. «Bisogna riconvertire la città verso ovest -dice Cacciatori- portando servizi e sostenendo il commercio altrimenti con i negozi che chiudono si svalutano anche gli appartamenti. Abbiamo potenzialità nel turismo e nella stessa accoglienza degli universitari che al momento non sfruttiamo. Anche nel campo dello sport è il caso di pensare alla creazione di un vero e proprio palasport». «Nel campo culturale -propone Balestra- abbiamo a disposizione la nostra storia romana per pensare ad eventi e manifestazioni che in tutta Italia stanno andando forte. Inoltre la gestione dei teatri non può essere solo data all’Amat, ma anche ad associazioni locali che sono cresciute negli ultimi anni. Inoltre perché non pensiamo a creare una scuola di scultori ascolani da affidare al professor Giuliano Giuliani?». Sul fronte sociale c’è l’impegno di Maria Chiara Martini che ha ribadito una particolare attenzione verso i giovani e le fasce di popolazione a rischio devianza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X