facebook rss

Elezioni, colpo di scena:
il Pd “congela”
la ricandidatura di Luciani

SPINETOLI - Il segretario di circolo Emanuela Di Cintio: «Siamo in una fase costruttiva di confronto interno e continua il percorso di composizione della lista, con il contributo di tutte le forze politiche e con incontri a cadenza settimanale».
...

Il Partito Democratico congela la ricandidatura del sindaco uscente Alessandro Luciani e prende tempo in attesa di un chiarimento interno che potrebbe anche riservare sorprese. Nessun via libera a Luciani, quindi, dall’assemblea degli iscritti di ieri pomeriggio (9 marzo), riunione partecipata e animata che ha visto la presenza del segretario provinciale Matteo Terrani, nella quale sono emerse posizioni anche contrastanti sulla scelta del candidato sindaco. Probabile che le divergenze si attenueranno con il dialogo e la riflessione, componenti quanto mai necessarie in questa delicata fase del Pd spinetolese. Ne è consapevole il segretario di circolo Emanuela Di Cintio: «Siamo in una fase costruttiva di confronto interno – fa sapere – continua il percorso di composizione della lista, con il contributo di tutte le forze politiche e con incontri a cadenza settimanale».

Alessandro Luciani

Evidente, dunque, la volontà di procedere a piccoli passi coinvolgendo la base del partito e anche le altre forze politiche, a partire dall’Udc, alleato con cui nel corso della legislatura ormai al termine ci sono stati forti contrasti. I centristi però, per bocca del loro segretario provinciale Duilio Ortenzi, hanno già posto il veto sulla ricandidatura di Luciani, a loro giudizio un ostacolo sulla strada di un nuovo accordo politico e amministrativo. Ortenzi chiede discontinuità con l’atteggiamento tenuto da molti esponenti del Pd nei confronti dell’Udc nel corso dei cinque anni, e questo significa che anche una candidatura alternativa (il vice Gianluca Straccia o l’assessore Giulio Ficcadenti) potrebbe non essere altrettanto gradita. Naturalmente, il Pd potrebbe anche decidere di fare a meno di un alleato scomodo che detta condizioni oppure trovare la quadratura del cerchio ricorrendo a un altro candidato. Ma questa, ovviamente, è solo fantapolitica.
Intanto, venerdì prossimo, 15 marzo, (ore 21 teatro Gigli a Pagliare), si terrà un incontro pubblico sulla sanità promosso dal comitato civico per l’ospedale unico del Piceno.
c.f.

Elezioni, politica in fibrillazione: l’Udc pone il veto su Luciani e il Pd convoca gli iscritti

Il Pd ricandida il sindaco Luciani, a destra spunta Tony Vagnoni Movimento 5 Stelle out


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X