facebook rss

Annullate le Primarie di domenica,
il Pd cerca la sintesi interna

MONTEPRANDONE -  «Se svolte in questo contesto e a ridosso delle elezioni amministrative avrebbero acuito le divisioni, il partito ritiene di perseguire un percorso alternativo di sintesi politica e di relazionare, nelle prossime ore, sulle stato di avanzamento dell’auspicato e promosso iter unitario»

«La Commissione per le Primarie di Monteprandone comunica che le elezioni primarie previste per domenica 31 marzo non avranno luogo».

A sinistra Orlando Ruggieri

E’ l’annuncio dato dal presidente della Commissione, Piero Paniccia. «Le Primarie -aggiunge- adottate dal Partito Democratico per la selezione del candidato unitario del Centrosinistra, si erano rese necessarie come strumento di sintesi fra le tre candidature a sindaco inizialmente avanzate. Al momento della presentazione delle candidature solamente due dei tre candidati hanno sottoscritto l’impegno a partecipare alle elezioni primarie, mentre, come appreso dalla stampa, il terzo ha formalizzato il suo intendimento di correre con una lista estranea al PD e alla lista civica che ha amministrato il Comune di Monteprandone negli ultimi anni.

Emerenziana Cappella

Preso atto del cambiamento delle condizioni -conclude- rispondendo all’accorato appello all’unità dei militanti e consapevoli che le Primarie svolte in questo contesto e a ridosso delle elezioni amministrative avrebbero acuito le divisioni, il Pd di Monteprandone ritiene di perseguire un percorso alternativo di sintesi politica e di relazionare, nelle prossime ore, sulle stato di avanzamento dell’auspicato e promosso iter unitario».

Le primarie diventano un “giallo”, Ruggieri si scusa con Cappella


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X