facebook rss

Ardemagni: «E’ un onore
essere capitano dell’Ascoli»

SERIE B - All'andata nove partite in casa, una in più nel girone di ritorno. Nei quattro turni infrasettimanali (tutti di martedì e in notturna) Spezia ed Empoli al "Del Duca", Perugia e Chievo fuori. Altre foto dell'evento ospitato al Chiostro di San Francesco

L’intervento di Ardemagni durante la presentazione del calendario. Al suo fianco il presidente Giuliano Tosti e l’allenatore Paolo Zanetti (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

«La fascia da capitano mi responsabilizza, è un onore essere capitano di una squadra così importante. So prendermi le responsabilità, voglio essere al centro del progetto e caricarmi i compagni sulle spalle – ha dichiarato Matteo Ardemagni, centravanti bianconero, al sito Tuttomercatoweb.com in occasione del sorteggio del calendario – Lo scorso anno ho promesso e poi mi sono infortunato. Ora é meglio non promettere…».
Il nuovo campionato dell’Ascoli comincerà come quello passato: il 26 agosto 2018 contro il Cosenza (1-1), il 24 agosto 2019 contro il Trapani. Quest’ultimo potrà essere avversario dei bianconeri di Zanetti anche in Coppa Italia se nel prossimo turno farà fuori il Piacenza, e l’Ascoli eliminerà la Pro Vercelli. Osservando il calendario si nota che i bianconeri dovranno disputare due partite consecutive in casa contro Salernitana ed Empoli alla 14esima (30 novembre) e 15esima di andata (7 dicembre). E anche due consecutive trasferte: l’ultima di andata (il 30 dicembre a Benevento) e la prima di ritorno a Trapani (il 18 gennaio 2020), dopo la sosta.
Il primo derby arriverà alla settima giornata (5 ottobre) con il Pescara al “Del Duca” (ritorno 29 febbraio), il secondo alla decima a Perugia il 29 ottobre (ritorno 14 marzo).
L’Ascoli nel girone di andata avrà 9 partite in casa e 10 fuori, viceversa nel ritorno con 10 al “Del Duca” e 9 in trasferta. Il primo turno di riposo sabato 8 settembre dopo due giornate.

I 4 TURNI INFRASETTIMANALI – Queste le partite dei bianconeri nei 4 turni infrasettimanali, tutti di martedì e in notturna: 24 settembre Ascoli-Spezia, 29 ottobre Perugia-Ascoli, 3 marzo Chievo-Ascoli e 21 aprile Ascoli-Empoli. Nei prossimi giorni la Lega B renderà noti anticipi e posticipi delle prime giornate.
La cerimonia della presentazione del calendario, fatta al Chiostro di San Francesco, va positivamente in archivio. Per la città di Ascoli, come ha sottolineato il sindaco Fioravanti, é stato un magnifico biglietto da visita grazie soprattutto allo spot mandato in onda all’inizio della diretta da RaiSport e Dazn.
Ascoli per in giorno é stata capitale della Serie B con la presenza di presidenti o dirigenti delle 20 società, allenatori, capitani, nonché degli arbitri che, prima del sorteggio, hanno effettuato a Palazzo dei Capitani la loro tradizionale riunione tecnica di inizio stagione con il designatore Emidio Morganti, alla presenza del presidente nazionale Marcello Nicchi che ha definito i suoi allievi “la ventunesima squadra del campionato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X