facebook rss

Donna muore a 68 anni
e dona gli organi salvando altre vite

ASCOLI - Era ricoverata in Rianimazione all'ospedale "Mazzoni" per una emorragia cerebrale. Dopo il consenso dei figli, è stato effettuato il prelievo di fegato, reni e cornee da parte di una equipe del "Torrette" di Ancona

L’ospedale “Mazzoni” di Ascoli (Foto Vagnoni)

Da un grande dolore, una speranza! La signora A.M.A. di anni 68, è deceduta in seguito ad emorragia cerebrale mentre si trovava ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli. E’ accaduto la notte scorsa. Dopo il consenso dei figli – S.N. e M.N. – il coordinatore locale di prelievi organi e tessuti ha attivato la proceduraprevista in questi casi.

A quel punto la direzione sanitaria del presidio ospedaliero ha convocato il collegio medico per l’accertamento di morte cerebrale. L’intervento ha coinvolto diversi professionisti dell’Area Vasta 5 e il prelievo è stato effettuato da una équipe chirurgica dell’ospedale Torrette di Ancona. Tutti si sono prodigati nel delicato compito di prelevare  fegato, reni e cornee.

La direzione dell’Area Vasta 5, la direzione sanitaria del presidio ospedaliero e il coordinatore locale ringraziano sentitamente  i figli che hanno permesso questo atto di grande generosità, capace di trasformare il momento di dolore più grande nella speranza di vita per altri. Un ringraziamento che va esteso a tutto il personale coinvolto, che ha profuso generosamente il proprio impegno e la propria professionalità per portare a termine con successo le operazioni di prelievo.

«Se vogliamo donare gli organi, diciamolo da vivi» Aido, il presidente lancia l’appello e racconta la sua storia


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X