facebook rss

Motomondiale, nel 2020
Iannone sarà il nuovo manager
di Romano Fenati

MOTOCICLISMO - Fra il campione della MotoGP e il pilota ascolano sta nascendo una collaborazione professionale. Domenica a Misano il Gran Premio di San Marino

Andrea Iannone e Romano Fenati (foto da corsedimoto.com)

Romano Fenati domenica prossima sul circuito di Misano Adriatico sarà fra i protagonisti del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, 13esima prova del Motomondiale 2019. Il pilota ascolano, portacolori del Team Marinelli Snipers insieme al più giovane collega Tony Arbolino, cercherà di tornare sul podio dopo il successo a Zeltweg nel Gran Premio d’Austria.

Ciò che accadde un anno fa sulla pista di Misano

Fenati, 23 anni, a fine stagione lascerà l’attuale team e anche la Moto3 per salire in Moto2. Quella Moto2 che ha dovuto bruscamente lasciare dopo la squalifica rimediata per la nota scorrettezza commessa lo scorso anno proprio sulla pista di Misano, quando affiancò Stefano Manzi sul filo dei 200 km orari, tirandogli il freno della moto e rischiando di farlo cadere. Contatti sono già stati avviati da Fenati con il Team Gresini che crede nel pilota ascolano e nella sua voglia di tornare ad alti livelli.

A tal riguardo spunta una ghiotta anteprima: manager di Romano Fenati sarà Andrea Iannone, trentenne pilota di Vasto (Chieti), protagonista in MotoGP con l’Aprilia Racing Team Gresini. Iannone é noto alle cronache non solo per i suoi indiscutibili meriti sportivi, ma anche per essere stato fidanzato per tre anni con Belen Rodriguez. Lui e Fenati sono diventati amici ed è così nata l’idea di questa stretta collaborazione. Iannone nell’attuale classifica iridata occupa il 16° posto, al di sotto del suo standard abituale. Spera di tornare ai massimi livelli e può certamente riuscirci, ma forse sta già pensando al suo domani e vuole iniziare l’attività di manager per assistere i più giovani colleghi utilizzando l’esperienza che non gli manca. In carriera ha corso 239 Gran Premi con 13 vittorie e 35 podi.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X