facebook rss

Un’altra tempesta violenta
prevista per lunedì su tutto il Piceno

METEO - L'avviso è della Protezione Civile che prevede, da stanotte alla mezzanotte del 10 febbraio, raffiche di vento fino 117 chilometri orari nell'entroterra montano e collinare e fino a 102 da Ascoli alla costa 

Il Piceno sta ancora facendo la conta dei danni per il vento che l’ha flagellata la scorsa settimana e già deve prepararsi ad un’altra ondata di maltempo. Lo rende noto la Protezione civile della Regione Marche che ha diramato un avviso, valido da stanotte fino alla mezzanotte di domani, 10 febbraio.

Le zone dell’entroterra montano e collinare, secondo quanto riporta il bollettino, saranno le più colpite con raffiche di vento attese tra 103  e 117 chilometri orari, per quella che viene definita una tempesta violenta. Non sarà molto da meno il versante che va da Ascoli alla costa, che sarà investito da tempesta, con vento che può andare da 88 a 102 chilometri orari. Il fenomeno riguarderà anche il resto della regione, con vento che soffierà più forte nelle aree interne. Sono stati quasi 150 gli interventi che i Vigili del fuoco hanno dovuto effettuare, il 4 e 5 febbraio scorsi, per liberare le strade invase da rami spezzati e alberi abbattuti e per mettere in sicurezza coperture di case e edifici produttivi. Un uomo al centro di Ascoli è dovuto ricorrere al Pronto Soccorso per un tegola caduta da un tetto in via Dei Sabini.

Vento forte sul Piceno Ad Acquasanta dichiarato lo stato di emergenza Un ferito ad Ascoli per un tetto divelto Alberi caduti e strade chiuse


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X