facebook rss

Morti sospette alla Rsa di Offida:
venerdì l’interrogatorio dell’infermiere,
domani l’incontro con i legali in carcere

ASCOLI - Gli avvocati studiano le carte in vista dell'interrogatorio di garanzia. Ribadita l'innocenza del loro assistito. «Non ci sono movente e requisiti per l'arresto»

L’avvocato Filipponi

Mercoledì 17 giugno l’incontro in carcere con il loro assistito, poi venerdì 18 l’interrogatorio di garanzia. Gli avvocati difensori dell’infermiere Leopoldo Wick, Luca Filippponi e Tommaso Pietropaolo, stanno ancora passando ai raggi x le 223 pagine dell’ordinanza del gip Annalisa Giusti che lunedì mattina (leggi l’articolo) all’alba ha portato dietro alle sbarre il loro assistito.

«Il nostro cliente è innocente, non c’è un movente e nemmeno il presupposto per arrestarlo dopo due anni», ribadiscono i legali che saranno assistiti anche da consulenti tecnici visto che l’ordinanza in molti tratti è simile ad un manuale di farmacologia. Non mancano però anche pagine piene di intercettazioni ambientali e telefoniche tra gli stessi operatori della struttura offidana.

«Vanno affrontati tutti gli aspetti tecnici per cui saranno coinvolti anche i nostri consulenti medico legali», afferma l’avvocato Filipponi che assiste l’infermiere sin dall’iscrizione nel registro degli indagati (leggi l’articolo).

«Abbiamo avuto la sensazione che questa misura cautelare possa essere descritta come un fulmine a ciel sereno -aggiunge Pietropaolo-  mai avremmo sospettato che all’orizzonte ci fossero questi sviluppi. Riteniamo che difettino i requisiti del provvedimento cautelare e su questo fare ricorso al tribunale della libertà».

rp

Morti sospette nella residenza per anziani: infermiere finisce in manette Avrebbe ucciso 8 persone

Rinviato il funerale di un 93enne dopo l’arrivo dei Carabinieri nella camera mortuaria

Si indaga sulla morte di Lucia Bartolomei, la difesa dell’infermiere: «Non è l’angelo della morte»

Morti sospette nella Rsa, lunedì l’autopsia sul corpo di Lucia Bartolomei


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X