Quantcast
facebook rss

Negativi i “compagni di viaggio”
del quarto positivo del Piceno

CORONAVIRUS - Si tratta di un uomo che era rientrato dal Bangladesh il 24 giugno e da Roma era tornato a San Benedetto, dove abita, a bordo di un pullman. Rintracciati i 4 contatti residenti nel Piceno, il Sisp ha inviato la comunicazione alle autorità sanitarie competenti per i passeggeri che risiedono altrove
...

 

Sono tutti negativi i passeggeri del pullman che da Roma ha riportato a San Benedetto il quarto positivo del Piceno lo scorso 24 giugno, dopo che era atterrato a Fiumicino su un aereo proveniente dal Bangladesh, sua terra d’origine.

Era stato lui stesso a riferire di essere tornato a casa, a San Benedetto, a bordo di un autobus i cui passeggeri sono stati rintracciati dal servizio Igiene e Sanità pubblica dell’Area Vasta 5.

La ditta di trasporti aveva subito fornito la lista dei passeggeri. Nel controllo, 4 persone erano risultate residenti del Piceno e pertanto di competenza dell’Area Vasta 5.

E sono l’autista di Porto d’Ascoli, un altro di San Benedetto, uno di Ascoli ed uno di Grottammare.

Tutti e 4 sono stati sottoposti a tampone che è risultato negativo.

Il Sisp ha anche inviato la comunicazione alle autorità sanitarie dei luoghi di residenza degli altri passeggeri che non sono della provincia di Ascoli. 

I contatti rintracciati a bordo del pullman sono coloro che avevano lasciato le generalità poichè si erano prenotati online.

Il Gores riferisce che oggi, 20 luglio, nel Piceno ci sono 40 persone in isolamento domiciliare fiduciario (vedi tabella sotto). Alcuni, una ventina, sono cittadini che sono rientrati dai Paesi a rischio, tornando dai quali è obbligatoria l’autodenuncia.

Nelle Marche nessun decesso nelle ultime 24 ore (vedi tabella sotto).

 

Clicca qui per ingrandire l’immagine

Clicca qui per ingrandire l’immagine


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X