Quantcast
facebook rss

Covid, arriva “Ozovid 300”:
l’Arengo lo mette
a disposizione dei cittadini  

ASCOLI - L’ultima arma contro la diffusione del virus è stato prodotto dalla Planum Technology, che l'ha già donato anche alla Croce Rossa e al Comune di Monteprandone. Sarà utilizzato per rendere sicuri ambienti e veicoli
...

 

L’assessore Stallone con il nuovo “Ozovid”

di Andrea Pietrzela

È in grado di sanificare 500 metri cubi d’aria in circa due ore e le sue emissioni possono essere tarate in base alla zona di interesse.

Stiamo parlando di Ozovid 300, il nuovo sanificatore anti Covid-19 creato dalla Plenum Technology e donato, dopo che alla Croce Rossa e al Comune di Monteprandone, anche al Comune di Ascoli Piceno.

E’ il secondo sanificatore a disposizione dell’amministrazione comunale dopo il primo robot donato dall’Hopi e presentato al Palazzetto dello Sport “Galosi” di Monterocco.

L’utilizzo partirà da settembre con una serie di operazioni mirate, più quelle che saranno eventualmente richieste.

Il centro di controllo dell’apparecchio

L’UTILIZZO – «Ora abbiamo due sanificatori che ci permetteranno – ha spiegato Nico Stallone, assessore allo sport, a nome di tutta l’amministrazione – di gestire ogni tipo di situazione in totale sicurezza. Sto pensando a momenti particolari, come la riapertura delle scuole, ma anche ad iniziative comunali o di privati.

È un valore aggiunto, in una realtà sicura che così diventa ancora più sicura».

La novità è che Ozovid sarà a disposizione di tutti i cittadini: chi ne avrà bisogno, potrà richiederlo in dotazione gratuita. Ozovid intanto farà il suo esordio nel mondo del commercio e dei trasporti, successivamente sarà utilizzato anche negli impianti sportivi, nelle scuole e nei teatri.

COME FUNZIONA – Il brevetto appartiene alla Planum Technology, azienda di Monteprandone che, occupandosi di innovazione tecnologica, durante l’emergenza da Coronavirus ha speso energie e risorse per dare una mano in ambito sanitario.

È così che è nato il progetto Ozovid 300, robot in grado di scindere le molecole di ossigeno in ozono (gas virucida e battericida) e di lavorare con le radiazioni Ucv.

Il macchinario misura la concentrazione dell’ozono nell’aria, calibra la metratura d’intervento ed infine produce l’ozono necessario (da 0 a 100 g/h) per la sanificazione completa.

Sarà utilizzato per ripulire e disinfettare stanze più o meno grandi (ad esempio stanze di ospedale, aule scolastiche, negozi, chiese) e per i veicoli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X