facebook rss

A Comunanza si vota
al Palazzetto dello Sport:
l’ok della commissione elettorale

EMERGENZA CORONAVIRUS - Pronte le aule per ospitate in sicurezza gli alunni all'inizio del nuovo anno scolastico. Le iniziative per tenere sotto controllo il contagio hanno avuto il loro prezzo: salta la "Fiera degli uccelli". Le raccomandazioni del sindaco Cesaroni

Il Palazzetto dello Sport di Comunanza

 

Le elezioni, regionali del 20 e 21 settembre, con il Coronavirus in agguato stanno facendo muove le Amministrazioni comunali verso la scelta dei seggi in sedi alternative alle scuole, luoghi da proteggere più che mai.
Il sindaco di Comunanza Alvaro Cesaroni è stato tra i primi a lavorare in tal senso.
Insieme con la sua Giunta, ha pensato al Palazzetto dello Sport, sia per le dimensioni, tali da garantire il distanziamento sociale, sia per non interrompere il calendario scolastico.
Il progetto ha trovato il consenso della commissione provinciale elettorale.
Nel dare l’annuncio il primo cittadino ha ricordato le misure messe in atto per consentire l’avvio delle lezioni in sicurezza per i ragazzi (leggi qui).
Ma anche tutto ciò che è necessario per «eliminare, nei limiti del possibile, assembramenti nei pubblici locali».

Il sindaco Alvaro Casaroni insieme con gli amministratori Alberto Antognozzi e Francesca Perugini

«Ci siamo assunti la responsabilità di annullare un evento importante per il nostro paese come la “Fiera degli Uccelli”», continua Alvaro Cesaroni per passare poi all’appello che chiama in causa tutti i cittadini: «È sufficiente tutto ciò?

Pensiamo di no senza la collaborazione di tutti voi.
Bastano poche semplici cose. 
Non creare assembramenti, indossare la mascherina specie nei locali chiusi, mantenere la distanza interpersonale, autodenunciare il proprio stato in caso di sospetto contagio, collaborare con le autorità con la segnalazione di possibili situazioni di rischio.
Cari ragazzi– aggiunge, pensando a quello che sta accadendo nel Piceno, alla luce di 46 contagiati (leggi qui) una serata di festa senza precauzioni non può essere elemento sufficiente per mettere a rischio la salute se non la vita di un amico, di un genitore, di un nonno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X