Quantcast
facebook rss

Buca pericolosa:
i baywatch salvano 3 fratellini
Altro intervento per un malore

SAN BENEDETTO - A mettere in pericolo i piccoli bagnanti ancora la fossa nel tratto di mare davanti alla concessione 114. I bagnini ricordano ai nuotatori poco esperti di non superare la boa bianca. Soccorso anche un 63enne per un abbassamento di pressione
...

Baywatch in azione

Ancora la stessa buca, nel tratto di mare di fronte alla concessione 114 a San Benedetto (leggi qui uno degli altri episodi) a mettere in pericolo i bagnanti.

Oggi, 26 agosto, intorno alle 10, ci sono incappati tre bimbi, due femminucce e un maschietto, sfuggiti al controllo dei genitori.

Troppo piccoli per rendersi conto che la boa bianca c’è per segnalare ai nuotatori poco esperti del potenziale rischio che si corre superandola.

Tutto è finito bene per fortuna grazie al tempestivo intervento dei bagnini del Servizio di Salvamento, che presidiano il litorale piceno.

E’ stato Alexander Alesi, baywatch e istruttore di nuoto alla Dolphin di Castorano, a trarre in salvo i piccoli che ha dovuto raggiungere con il pattino perchè pur essendo vicini, non poteva recuperarli a nuoto.

Alle 15 sempre di oggi invece, il collega Andrea Ottaiano ha soccorso in spiaggia un 63enne, residente a Centobuchi di Monteprandone, vittima di un malore per un abbassamento di pressione, all’altezza della concessione numero 93.

L’uomo è stato poi preso in carico dai sanitari arrivati a bordo dell’ambulanza inviata dalla centrale operativa del 118 di Ascoli.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X