facebook rss

Anche Beretta ai saluti,
il contratto è rescisso

SERIE B - Una giornata di addii. Dopo la rescissione con Padoin, ecco quella con l'attaccante, il cui rendimento è stato sempre pesantemente condizionato dagli infortuni. Ora tocca a Rosseti?

Beretta con la nuova maglia del Picchio, che non ha mai indossato se non per la foto di rito

Continua ad assottigliarsi nell’Ascoli, come era logico che fosse, il folto gruppo a disposizione di mister Bertotto.

Nella “rosa” bianconera, che alcuni giorni fa aveva infatti raggiunto la cifra record di 41 elementi, non figura più Giacomo Beretta. L’attaccante ha rescisso oggi 2 ottobre il contratto che lo legava al Picchio ed è libero di accasarsi altrove. Il lungo contratto, non ancora scaduto, lo aveva sottoscritto ai tempi dell’Ascoli Picchio del patron Bellini.

I saluti di Beretta si aggiungono a quelli di Ganz, girato in prestito al Mantova e alla rescissione, anche questa di oggi, di Padoin.

Lo sfoltimento del dg Ducci e del ds Bifulco dunque prosegue. Tra i più papabili a fare i bagagli al “Picchio Village” c’è Rosseti. Quest’ultimo, purtroppo, così come Beretta, ha trascorso lunghi periodi nell’infermeria bianconera, alle prese con ripetuti infortuni.

Beretta se ne va per la seconda volta (la prima fu al termine della stagione 2011-2012) dopo aver collezionato in totale con l’Ascoli 31 presenze, 5 gol e 3 assist.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X