facebook rss

Il crollo del solaio nel cantiere,
restano gravi le condizioni dell’imprenditore

SAN BENEDETTO - Il 50enne Marco Di Gregorio, trasportato in eliambulanza al Torrette di Ancona, si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione. Dimesso dal "Madonna del Soccorso" l'operaio rimasto lievemente ferito. Proseguono i sopralluoghi per appurare le cause

Il cantiere dopo il crollo

Restano molto gravi le condizioni del 50enne Marco Di Gregorio, l’imprenditore edile rimasto ferito ieri, lunedì 12 ottobre, a San Benedetto nel crollo di un solaio all’interno del cantiere in via della Liberazione, zona Santa Lucia.

L’uomo è stato soccorso insieme all’altra persona rimasta coinvolta nel crollo, l’operaio 40enne che è stato trasportato all’ospedale di San Benedetto, dal quale è già stato fortunatamente dimesso.

Per Di Gregorio c’è invece stato bisogno dell’intervento dell’eliambulanza di “Marche Soccorso” che, allertata dalla centrale operativa del 118 di Ascoli, è giunta a San Benedetto da Ancona.

L’umo è stato poi trasferito al “Trauma Center” dell’ospedale regionale Torrette del capoluogo dorico, dove è ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Proseguono intanto le indagini e i sopralluoghi alla ricerca delle cause del crollo del solaio, dove era stata effettuata la classica gettata di cemento. Qualcosa evidentemente nn ha funzionato.

Sul posto, oltre ai mezzi di soccorso del 118 e dei Vigili del fuoco giunti dalla vicina caserma di San Benedetto, anche i Carabinieri della locale Compagnia, la Polizia Municipale e gli ispettori dell’Asur.

Incidente al cantiere, i sindacati: «Vicinanza ai lavoratori, sicurezza tema prioritario»

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X