Quantcast
facebook rss

Ascoli, la sosta è un alleato in vista dell’Entella
Pulcinelli: «Saremo pronti per riscattarci»

SERIE B - Continua il lavoro dei bianconeri al "Picchio Village". Con Bertotto ancora a casa bloccato dal Covid, il vice Bazeu sta lavorando sulla difesa a tre nella speranza di recuperare qualcuno tra gli indisponibili. Il patron al Corsport: «Contiamo di essere quasi al completo con l'Entella, sarà una gara importante»
...

di Salvatore Mastropietro

Ad undici giorni dal prossimo impegno ufficiale, in programma domenica 22 novembre al “Del Duca” contro l’Entella, proseguono in casa Ascoli gli allenamenti al “Picchio Village”. La squadra è momentaneamente affidata al vice allenatore Claudio Bazeu a causa dell’indisponibilità di mister Valerio Bertotto, in isolamento domiciliare dopo la positività al Covid riscontrata ormai una settimana fa.

Lo staff tecnico ha predisposto oggi mercoledì 11 novembre una seduta pomeridiana di lavoro. Il gruppo è stato impegnato in riscaldamento tecnico, lavoro tecnico-tattico e partita finale. Il gruppo tornerà in campo domani alle ore 15.

Gerbo

Negli ultimi tre giorni sono state intensificate le esercitazioni in vista dell’ormai probabile passaggio ad una difesa a tre. Lo staff sta valutando in particolare sia la tenuta del reparto arretrato sia la ricerca di soluzioni offensive alternative a quelle fatte vedere nelle prime sei partite. In questo senso, molto importante potrà essere l’apporto di Kragl e Gerbo sulle fasce in modo da capitalizzare con più efficacia il lavoro di Riad Bajic, apparso spesso troppo isolato da terminale offensivo nel tridente.

Per mettere a punto il cambio di modulo ci sarà bisogno di recuperare alcuni calciatori attualmente indisponibili. La sosta per le Nazionali potrebbe fornire, in questo senso, un prezioso aiuto. I cinque positivi al Covid emersi prima della gara col Pordenone, infatti, sono ormai sulla via del recupero. Resta da superare, come da protocollo, lo scoglio del doppio tampone negativo prima della ripresa regolare dell’attività agonistica.

Tempi più lunghi, invece, attendono i calciatori risultati positivi la scorsa settimana assieme al tecnico Bertotto. Continuerà ad essere monitorato naturalmente anche il resto del gruppo con i consueti test molecolari di routine.

Pulcinelli

Sulla situazione di emergenza in casa Ascoli, che ha costretto il club al rinvio del match di sabato scorso contro il Pisa, è intervenuto il patron Massimo Pulcinelli: «Che periodo è per noi? – ha dichiarato al “Corriere dello Sport” – beh, abbiamo dieci positivi al Covid… quindi stiamo aspettando che si negativizzino. Bertotto? Tra poco uscirà anche lui dalla quarantena e sarà pronto per riscattare le ultime prestazioni negative, insieme a tutta la squadra. Per la ripresa del campionato contiamo di essere quasi al completo. La sfida contro l’Entella sarà importante per entrambe le squadre, perciò dobbiamo prepararci al meglio».

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X