facebook rss

Samb troppo brutta
per essere vera:
fortuna c’è Nobile in porta

SERIE C - L'estremo difensore decisivo anche a Ravenna. Mancano gli uomini giusti per la difesa a tre che piace a Zironelli. In settimana la decisione se domenica si gioca la gara interna con il Legnago che ha numerosi positivi

Samb a Ravenna dopo il fischio finale (foto Sambenedettese Calcio)

di Benedetto Marinangeli

Troppo brutta per essere vera. Una Samb senza capo né coda quella vista al “Benelli” di Ravenna. Incapace di costruire una trama di gioco ed anche chiare occasioni da rete contro la peggiore difensa del girone. Solo l’innesto di Botta ha dato smalto alla squadra ma allo stesso tempo restano le magagne tecniche che ne hanno poi determinato il pareggio.

Nocciolini era il grande ex (foto Sambenedettese Calcio)

Se si vuole giocare a tre dietro sono necessarie due coppie di esterni. Ad oggi i titolari in questo ruolo fanno enormemente fatica. Scrugli finora non ha mai inciso con Lavilla che è parso troppo acerbo per la serie C. A sinistra, poi, le cose non vanno meglio. Liporace deve ancora adattarsi al calcio italiano mentre Malotti è un esterno offensivo adattato in quella posizione.

Insomma dei grandi equivoci tattici che vanno ad inficiare la manovra. Gli esterni non saltano mai l’uomo non permettendo agli attaccanti in particolar modo a Lescano di non giocare con le spalle alla porta. Ad oggi l’unico imprescindibile per il reparto avanzato della Samb è Nocciolini. L’ex Ravenna ci ha provato e proprio da una sua conclusione è nato il rigore del momentaneo vantaggio.

Scrugli (foto Sambenedettese Calcio)

Fortunatamente la Samb ha trovato un portiere di spessore. Tommaso Emanuele Nobile ancora una volta è stato il migliore in campo. Almeno tre gli interventi decisivi del numero uno rossoblù che nulla ha potuto sulla conclusione di Ferretti al primo di recupero. Zironelli ha molto da lavorare per fare girare la Samb come desidera. Ma per farlo e quindi con il 3-4-3 o altre variabili sono necessari gli uomini giusti che ad oggi sembrano non esserci.

Un tentativo di Mawuli (foto Sambenedettese Calcio)

A  questo punto la Samb dovrà reggere botta fino a gennaio per poi apportare quei dovuti e necessari correttivi che possano permetterle di disputare un campionato all’ avanguardia. Le altre pretendenti stanno, infatti, prendendo il largo con D’Ambrosio e compagni che continuano a perde punti per strada.

Intanto in settimana la Lega Pro prenderà una decisione sullo svolgimento della gara interna di domenica prossima al Riviera con il Legnago. Nel club veneto ci sono diversi casi di positività ed anche domenica scorsa non è sceso in campo. Ora bisognerà solo attendere l’evolversi del quadro clinico.

Samb deludente a Ravenna (1-1): vantaggio di Botta su rigore, il pari nel recupero finale

LA SEQUENZA DEL RIGORE SEGNATO DA RUBEN BOTTA


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X