facebook rss

Riqualificazione Fortezza,
Giorgio Ferretti (Casa Pound):
«Non dimentichiamo la stele»

ASCOLI - L'ex candidato sindaco interviene sui lavori di recupero e riqualificazione del grande parco cittadino, per il quale il Comune stanzierà oltre 500.000 euro

L’Amministrazione comunale stanzierà oltre 500.000 euro per il recupero e la riqualifica della zona della Fortezza Pia. La scelta ha trovato il plauso anche dell’ex candidato sindaco di Ascoli, Giorgio Ferretti (Casa Pound), che però chiede alcune particolari attenzioni.

Giorgio Ferretti

«Non può che far piacere la riqualifica della zona del primo insediamento della città di Ascoli – dice Ferretti – ma mi auguro che gli interventi abbiano coscienza e consapevolezza dell’area dove si va ad operare, più che nel recente passato. Il sindaco e l’Amministrazione non possono tralasciare il fatto che i lavori si svolgeranno all’interno  del Parco della Rimembranza, che ricorda proprio il sacrificio dei nostri concittadini durante la Grande Guerra».

«Nella Fortezza merita particolare attenzione la presenza di una monumentale stele originale del Monte Grappa. La pietra – aggiunge l’ex candidato sindaco – per decenni considerata “sacra”, ora giace nel completo abbandono, ignorata da ogni istituzione, addirittura divelta e con le incisioni perse per sempre. Quasi tutti i giovani ne ignorano addirittura l’esistenza. Spero che i fondi stanziati ne prevedano il recupero e la riqualifica. Saranno inoltre tagliati alcuni dei 379 alberi che ricordano gli ascolani caduti poiché ostacolano la visuale della Fortezza».

«L’intervento – conclude l’esponente di Casa Pound – è chiaramente necessario, ma spero sia prevista anche una ricollocazione degli alberi, o almeno che altrettanti alberi siano ripiantati in un’altra zona del Parco. Dare un ricordo dignitoso e luminoso in ogni senso ai Nostri Caduti – conclude Ferretti – è un dovere che dobbiamo assumerci come popolo e come istituzioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X