Quantcast
facebook rss

Ascoli, dopo la sosta
torna Ninkovic:
potrebbe essere il rinforzo
del girone di ritorno

SERIE B - Il fantasista serbo ha trascorso due mesi di convalescenza nella sua Belgrado. Lunedì 21 dicembre, a due mesi dal terribile incidente stradale, ricomincerà ad allenarsi. Obiettivo: mettersi a disposizione del Picchio dopo la soste di gennaio
...

Nikola Ninkovic

di Andrea Ferretti

Miracolato il 22 ottobre quando venne coinvolto in un incidente stradale mentre stava facendo ritorno in Italia, cioè ad Ascoli, Nikola Ninkovic sta decisamente meglio ed ha trascorso questi due mesi a casa, nella sua Belgrado, per rimettersi in sesto dopo le ferite (soprattutto al volto e nessuna frattura agli arti) riportate in quel terribile impatto avvenuto in Croazia dove tamponò un Tir sulla superstrada.

Venne ricoverato all’ospedale di Sisak, il più vicino al luogo dell’incidente. Poi il trasferimento in quello più attrezzato di Belgrado, che ha lasciato restando nella capitale della Serbia, la sua città dove vivono anche la sua famiglia.

Lunedì 21 dicembre, a due mesi esatti dall’incidente, Ninkovic ricomincerà ad allenarsi. Il suo obiettivo è presentarsi ad Ascoli per mettersi a disposizione della società ed eventualmente della squadra.

In questo periodo di convalescenza ha parlato al telefono anche con il patron Pulcinelli. Lo aveva fatto anche la scorsa estate, dopo la fine del campionato che si chiuse con una insperata salvezza e l’ultima gara giocata e persa al “Del Duca” contro il Benevento già promosso in A.

Legato all’Ascoli da contrato fino al 30 giugno2021, Ninkovic è stato avvicinato da diverse squadre sia nell’estate 2019 che, soprattutto, durante la finestra invernale del mercato di gennaio 2020. Alla fine non se n’è fatto nulla e il trequartista è rimasto in bianconero contribuendo al mantenimento della Serie B.

In attesa di una eventuale cessione – la Serie A o qualche squadra straniera i suoi obiettivi – questa estate raggiunse un accordo con Pulcinelli. Una sorta di vacanza extra, con stipendio non pagato. Per l’Ascoli un doppio risparmio: quello economico (non di poco conto) e quello di non avere un giocatore demotivato.

Quando avvenne l’incidente, Ninkovic stava tornando ad Ascoli dove, forse, sarebbe potuto rientrare nel gruppo a disposizione di Bertotto.

Il terribile schianto pose fine a questa possibilità. Che si riapre però dopo la sosta di gennaio. Quella che va da Ascoli-Reggina del 4 gennaio (17esima giornata) a Cittadella-Ascoli (18esima giornata).

Ninkovic è un giocatore dell’Ascoli a tutti gli effetti fino al 30 giugno. Chissà che Pulcinelli, e quindi il nuovo ds Polito e mister Delio Rossi non concordino per un suo reintegro nel girone di ritorno.

Vuoi vedere che anche stavolta i suoi piedi saranno decisivi per il raggiungimento della salvezza?

Spaventoso incidente stradale, Ninkovic ricoverato in ospedale

Ascoli, una squadra a due facce Bertotto ritrova Buchel e Sarzi Puttini Intanto Ninkovic sta meglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X