Quantcast
facebook rss

Ecoinnova e Caritas,
ecco come e dove
donare gli abiti usati

ASCOLI - Sono tante le zone dove sono a disposizione i “cassonetti gialli” adibiti al servizio di raccolta di indumenti già utilizzati. La mappa cittadina
...

I “Raccogli indumenti usati” di via Kennedy

di Andrea Pietrzela

Prima nelle mani della Caritas Diocesana di Ascoli, poi gestiti dalla ex Ascoli Servizi Comunali, oggi Ecoinnova srl. Stiamo parlando dei “Raccogli indumenti usati”, i cassonetti di colore giallo nei quali è possibile donare e depositare i propri vestiti usati.

COME – Contro lo spreco, questi contenitori servono a raccogliere i rifiuti tessili dei cittadini ascolani e a trasformarli in vere e proprie risorse tramite donazioni dirette o finanziamenti aprogetti umanitari con la Caritas. Vi avevamo già parlato della gestione dei contenitori e di come funziona il ciclo di recupero di tutti gli indumenti, le scarpe, le borse ed accessori di abbigliamento usati ancora riutilizzabili.

DOVE – Quello che non vi avevamo ancora detto è dove sono collocati tutti i punti di raccolta sparsi per la città, che sono numerosissimi. Nel capoluogo piceno si contano più di 30 postazioni dove è possibile recarsi per disfarsi dei propri indumenti usati da destinare a qualcuno che ne ha più bisogno di noi. Soprattutto in un periodo e in un Natale delicato come quelli che stiamo vivendo quest’anno.

Ecco dunque, nel dettaglio, tutte le zone della città in cui è possibile trovare un “cassonetto giallo” dove depositare i propri abiti usati: Centro Commerciale “Città delle Stelle” (nel piazzale del parcheggio), via Galiè (all’angolo con via Saladini), via Gian Battista Pergolesi (angolo via Antonio Vivaldi), via della Polveriera (Frazione Venagrande), via Giovanni Amadio (dietro al Sestiere Tufilla), Largo degli Oleandri, Largo dei Gerani, Largo delle Camelie, Largo delle Mimose, Largo dei Fiordalisi, via Giovanni Pascoli, via Giuseppe Verdi (parcheggio della chiesa), via Marucci, via Monte Catria (piazzale della chiesa), via 3 ottobre (piazzale della chiesa), via Napoli (angolo via Luigi Pastore), via degli Iris (angolo via delle Ninfee), Via Piemonte (ecocentro e parcheggio della chiesa), via dei Frassini (piazzale della chiesa), via dei Gelsomini (angolo via dei Sempreverdi), via Salaria superiore (di fronte alla chiesa di Mozzano), via dei Giaggioli, via Sardegna (parcheggio della chiesa), via dei Gorghi, viale dei Platani, via dei Peschi, viale dei Platani, via delle Campanule (parcheggio della chiesa), viale Marcello Federici (piazzale della chiesa), Largo dei Fiordalisi, viale Piceno Aprutina (zona Marino), via delle Zeppelle (parcheggio dello stadio), viale Simbaldo Velle, via Emilio Luzi (Poggio di Bretta, parcheggio della chiesa), via delle Cartiere, via Kennedy (di fronte alla scuola).

Dai “cassonetti gialli” alla Caritas Diocesana, «Vi spiego il riciclaggio dei vestiti usati»

Covid e povertà, cresce l’allarme La Caritas: «In tanti chiedono aiuto I cassonetti gialli? Non li gestiamo più»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X