Quantcast
facebook rss

Pagelle Ascoli: Sabiri superman,
e solita saracinesca Leali
(Tutte le foto)

SERIE B - In pochissimi giorni Sottil ha saputo toccare le corde giuste dei bianconeri e la risposta è arrivata subito. Bene, per la prima volta, anche i subentrati dalla panchina. La squadra non ha subìto gol: non era mai accaduto
...

di Andrea Ferretti

Leali 7,5 – Coraggioso nelle uscite e prodigioso in almeno tre circostanze quando salva l’Ascoli parando conclusioni ravvicinate pericolosissime che avrebbero cambiato le sorti della gara.

Il doppio miracoloso intervento di Leali

Corbo 6,5 – Ripaga la fiducia di Sottil con una prestazione importante ed attenta in fase difensiva in un ruolo che non è il suo.

Brosco 7 – Puntuale negli interventi e sempre attento in marcatura su un brutto cliente come Floccari. Il capitano si conferma una sicurezza. Punto di forza.

Quaranta 7 – La vera sorpresa delle ultime partite. Era solo la decima presenza in Serie B per il giovane difensore che si muove come un veterano. Buona anche l’intesa con Brosco col quale aveva giocato in coppia due stagioni fa.

Pucino 6 – Torna titolare, per la prima volta quest’anno nel ruolo di terzino sinistro. Fa la sua parte senza grosse sbavature, più attento alla fase difensiva.

Brosco chiude su Floccari

Cavion 6,5 – Dopo qualche prestazione sottotono torna ai suoi livelli. Importante anche in fase difensiva quando dà manforte a Corbo. Esce a metà ripresa facendo posto a Gerbo.

Buchel 6 – Un pò lento e spesso in difficolta in mezzo al campo, braccato dagli avversari, costretto a ricorrere a qualche fallo di troppo. Ennesima ammonizione.

Saric 7 – Partita di grande intensità, ma questa non è una novità. Lotta su ogni pallone e ne spreca pochissimi. Torna ai livelli delle prime partite.

Sabiri 8 – Sblocca il risultato con una punizione perfetta che beffa Thiam, poi raddoppia nella ripresa dimostrando freddezza a tu per tu con il portiere senegalese, su assist di Bajic. Le ripartenze passano tutte attraverso le sue giocate, l’Ascoli non può farne a meno.

Chiricò ha appena sfiorato il gol

Chiricò 6 – Solito impegno, si sacrifica nche in fase difensiva abbassandosi per prendere palla. Ancora in cerca del primo gol in campionato, lo sfiora in un paio di circostanze.

Bajic 6,5 – Solita prova di grande sacrificio al servizio della squadra, condita stavolta dall’assist perfetto per il 2-0 di Sabiri.

Gerbo (dal 27’st) 6 – Al posto di uno stanco Cavion per portare forze fresche al centrocampo sul lato destro.

Pierini (dal 27’st) 6,5 – Subentra a Chiricò andando a fare la seconda punta al fianco di Bajic. Avvia l’azione del raddoppio e anche quella finale con il gol mangiato da Cangiano.

Eramo (dal 41’st) S.V. – Subentra a Saric, fa in tempo a rimediare un giallo.

Cangiano (dal 41’st) S.V. – Al posto di Sabiri, ha la ghiotta opportunità di chiudere il match sul 3-0, ma spreca malamente.

Vellios (dal 46’st) S.V. – In campo negli ultimi quattro minuti, soprattutto per guadagnare qualche prezioso secondo e dare anche lui manforte alla difesa.

Sottil 7,5 – Sembra di rivedere l’Ascoli che si salvò con Dionigi, fatto di concentrazione, grinta e continui raddoppi. In pochissimi giorni è riuscito a toccare le corde giuste dei bianconeri.

Ascoli-Spal 2-0, il Picchio riprende il volo e si regala una grande vittoria: a firmarla sono Sabiri e Leali


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X