facebook rss

Doveva stare a Castel Trosino,
ma continuava a girare in città:
arrestato Paolo Armillei

ASCOLI - La scorsa settimana, fermato dalla Polizia, era stato posto ai domiciliari per non aver rispettato il regime di sorveglianza speciale. Stavolta sono stati i Carabinieri a sorprenderlo di nuovo in giro nelle strade del centro. Ora deve rispondere di evasione

Nuovo arresto per l’ascolano Paolo Armillei di 57 anni, da anni noto alle forze dell’ordine.

Doveva doveva stare ai domiciliari nella sua abitazione di Castel Trosino, ma continuava a girare in città, quindi lontano dalla frazione situata a pochi chilometri da Ascoli, quasi al confine con l’Abruzzo.

Sottoposto a regime di sorveglianza speciale, sempre a Castel Trosino, la scorsa settimana era stato posto ai domiciliari dopo essere stato beccato dalla Polizia lontano dalla sua casa, cioè ad Ascoli.

Era allora comparso davanti al giudice Annalisa Giusti, e il suo legale – l’avvocato Mauro Gionni – aveva chiesto la possibilità di farlo recare ad Ascoli un paio di volte a settimana per rifornirsi di generi alimentari

Così evidentemente non è stato, e i Carabinieri lo hanno fermato e arrestato per evasione dai domiciliari. Adesso è a disposizione della magistratura.

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X