facebook rss

Rami spezzati sotto il peso della neve:
danneggiate auto in sosta
Ecco la situazione nel Piceno

MALTEMPO - E' accaduto in via Loreto ad Ascoli. Gli interventi dei pompieri sono stati diversi anche nei Comuni limitrofi. Ora si teme per il pericolo ghiaccio, sia nell'entroterra che nel capoluogo dove è stata chiusa la strada del Mulini

La foto si riferisce ad un analogo incidente accaduto sempre oggi, 13 febbraio, ma in un’altra località marchigiana

 

di Maria Nerina Galiè

Sono stati tantissimi gli interventi dei Vigili del fuoco oggi, 13 febbraio, quando tutto il Piceno si è svegliato ricoperto da un fitto manto bianco (leggi qui). I problemi sono stati creati soprattutto dagli alberi che, spezzati dal peso della neve, hanno invaso le carreggiate.

Ad Ascoli, in via Loreto, i rami sono finiti anche sopra diverse auto in sosta, danneggiandole seriamente. In quella zona non è la prima volta che accadono episodi simili. «Colpa dell’incuria e dello stato di abbandono in cui versa la zona», ha voluto dire qualcuno.

Per il pericolo ghiaccio, il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti, ha chiuso al transito via  Ariosto, conosciuta come la strada dei Mulini.
Sarà possibile transitare in Ztl  con il varco aperto in corso Mazzini dalle ore 18 di questa sera fino alla mezzanotte di domenica 21 febbraio.
Strade ostruite da rami e fogliame, e quindi da ripulire, anche a Folignano, Castorano e Castignano.

Sempre ad Ascoli, le più penalizzate sono state le frazioni. Al comando della Polizia Municipale sono arrivate numerose richieste dei messi spazzaneve da San Marco, Vallevenere, Valle Fiorana e San Pietro. In città invece le strade che all’alba erano ricoperte da un leggero strato bianco, si sono presto ripulite.

Nessun problema per il sindaco di Montemonaco Francesca Grilli: «A 1000 metri siamo attrezzati. Abbiamo appaltato il servizio neve all’inizio della stagione invernale per le frazioni, mentre per il capoluogo ci sono i mezzi comunali. La Provincia, per le strade di sua competenza, non ci ha abbandonato».

«A Rotella la situazione – afferma il sindaco Giovanni Borraccinima sotto controllo. Abbiamo tre mezzi spazzaneve in azione, di cui due esterni e il nuovo mezzo comunale appena arrivato. Ora il problema saranno le basse temperature che provocheranno pericolose gelate».

Ad Acqusanta è pure tutto sotto controllo. Il sindaco Sante Stangoni: «Viabilità regolare. non abbiamo registrato disagi anche se il manto nevoso ha raggiunto i 30 centimetri a quote vicino ai 1.000 metri».

Anche per Michele Franchi, vice sindaco di Arquata, la situazione è tranquilla, ma avvisa: «Attenzione al ghiaccio».

Il Piceno sotto la neve: quando il paesaggio diventa fatato (Le foto)

 

Il Piceno si sveglia ricoperto di neve Scuole chiuse in diversi Comuni (Le foto)

Lo spazzaneve in azione a Rotella


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X