facebook rss

Castelli diffamato sui social,
testimonia il presidente Bono

ASCOLI - L'ex sindaco e consigliere regionale aveva presentato una denuncia per un commento dell'ex assessore all'ambiente Claudio Travanti

E’ proseguito questa mattina, lunedì 12 aprile, di fronte al giudice Claudia Di Valerio del Tribunale di Ascoli, il processo (leggi l’articolo) che vede coinvolto come parte offesa l’ex sindaco e ora assessore regionale, Guido Castelli, che sarebbe stato diffamato da un post dell’ex assessore all’ambiente Claudio Travanti.

Guido Castelli

Sono stati ascoltati i testimoni della parte civile: il presidente del Consiglio comunale e avvocato, Alessandro Bono, il legale Andrea Silvestri e Barbara Pennacchietti, segretaria dello stesso Castelli, che è difeso dall’avvocato Christian Schicchi.

Il post incriminato di Travanti, difeso dall’avvocato Saveria Tarquini, risale al aprile del 2019 (leggi l’articolo) e conteneva un commento relativo ad una foto di Castelli con il comandante generale della Guardia di Finanza.

L’avvocato Saveria Tarquini

L’ex sindaco ha chiesto un risarcimento di 100mila euro per i danni che avrebbe patito a causa del post circolato sulla rete.

Il presidente Bono ha riferito di aver visto il post, mentre l’altro avvocato ha affermato di esserne venuto a conoscenza dal collega di studio Giuseppe Falciani.

Il processo è stato poi aggiornato al 20 settembre 2021 per ascoltare Travanti, la discussione finale e la sentenza.

rp

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X