facebook rss

E’ morto Ovidio Palombi,
un “vero medico condotto”

MONTEFIORE - Aveva 94 anni ed era originario di Comunanza, dove ha lavorato fino al 1969. A 90 anni ha scritto un libro, premiato, dove ha raccolto esperienze di vita personale e professionale di un'epoca caratterizzata da grandi cambiamenti. Il funerale lunedì 31 maggio 

Ovidio Palombi durante la presentazione a Benevento

E’ morto Ovidio Palombi, medico di famiglia prima a Comunanza, sua città natale, poi a Montefiore. Poeta e scrittore da quando è andato in pensione.
Aveva 94 anni e con lui se ne va un pezzo di storia Picena.
Il dottor Palombi è stato testimone di radicali cambiamenti sociali e della professione medica, per poi renderne conto in un libro, scritto alla venerabile età di 90 anni, “La favola vera di un vecchio medico condotto”, che gli è valsa la “Menzione speciale” nel premio letterario “Nero su Bianco”, a San Marco dei Cavoti (Benevento).

(Leggi l’intervista al dottor Palombi un mese dopo aver ricevuto il premio nel 2018)
Laureato a Perugia, ha iniziato la sua carriera da medico all’ospedale di Amandola, per poi prendere la condotta a Comunanza fino al 1969, quando si è trasferito a Montefiore.
Sempre disponibile con i suoi pazienti di entrambe le città, che lo piangono e ricordano con affetto e stima.
Questo il pensiero che gli ha rivolto il sindaco di Montefiore Lucio Porrà: «E stato il medico delle ultime generazioni di montefiorani. Ho avuto il piacere di averlo come “medico condotto” fino al suo pensionamento, ma anche dopo non perdeva occasione per dispensare i suoi consigli.
Persona mite, socievole, ma professionale, sicuramente amato da tutti i suoi pazienti, e non, impegnato oltre che nel lavoro, anche nella vita sociale e politica del nostro piccolo borgo. Grazie di tutto Ovidio, abbi cura di noi anche da lassù».

Ovidio Palombi lascia le figlie Antonella e Paola e la nipote Gaia.
Il funerale si svolgerà lunedì 31 maggio, alle ore 15,30 nella chiesa di Santa Lucia a Montefiore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X