facebook rss

La tragedia del Castellano,
la salma di Rhouma Salem
torna in Tunisia

ASCOLI - La Procura della Repubblica ha dato il benestare dopo la ricognizione del medico legale. Verrà affidata al Consolato della Tunisia che provvederà al rimpatrio riconsegnandola ai familiari

 

Dopo la ricognizione del medico legale, la Procura della Repubblica di Ascoli ha dato il proprio benestare per la restituzione della salma alla famiglia.

E’ quella del 17enne Rhouma Salem, il ragazzo morto nel pomeriggio di venerdì scorso 4 giugno mentre faceva il bagno al Castellano davanti agli occhi dei propri compagni con cui aveva raggiunto una delle spiaggette del “mare di Ascoli”, a pochi metri dalla Cartiera Papale.

La salma sarà affidata al Consolato della Tunisia che provvederà poi al rimpatrio. La famiglia di Rhouma Salem vive in Tunisia e lui, giunto in Italia in cerca di fortuna, era ospite della comunità per minori “La Navicella” di Villa Pigna.

 

Si tuffa e non riemerge, tragedia al fiume: perde la vita un 17enne (Le immagini dei soccorsi)

Tragedia al fiume, città sotto shock: non si può morire così a 17 anni L’appello del sindaco: «Ragazzi, siate prudenti»

Una tragedia che impone provvedimenti

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X