Quantcast
facebook rss

La morte di Gianni Cacciatori,
camera ardente a Casa Damiani

ASCOLI - Verrà allestita martedì pomeriggio 29 giugno dopo la restituzione, in mattinata, della salma all'obitorio dell'ospedale di Foligno. Il funerale probabilmente mercoledì 30 a Monticelli
...

Gianni appena atterrato con il suo deltaplano davanti al velodromo di Monticelli

 

di Andrea Ferretti

 

La salma di Gianni Cacciatori, il geometra ascolano di 60 anni morto dopo essere precipitato nel tardo pomeriggio di sabato scorso mentre stava concludendo il suo volo con il deltaplano alla piana del Castelluccio, verrà restituita domani mattina, martedì 29 giugno, ai familiari.

Si trova all’obitorio dell’ospedale di Foligno dove è stata trasferita dopo il mortale incidente avvenuto in territorio provinciale di Perugia.

Del trasferimento ad Ascoli se ne occupa l’impresa ascolana di pompe funebri Damiani che, nel pomeriggio, allestirà la camera ardente proprio a Casa Damiani, al Battente.

E’ lì che familiari e amici potranno portare l’ultimo saluto al funzionario dell’Amministrazione provinciale che si occupava del Servizio Viabilità.

Il funerale verrà celebrato probabilmente mercoledì 30 giugno nella chiesa di San Giovanni Evangelista, a Monticelli.

 

La tragedia del deltaplano: oggi l’autopsia di Gianni Cacciatori, lutto e sconforto in città

Tragedia a Castelluccio: l’ascolano Gianni Cacciatori precipita con il deltaplano sotto gli occhi del fratello


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X