Quantcast
facebook rss

Focolaio Covid nel Piceno:
inviati ad Ancona altri 11 campioni
per la verifica della variante Delta

CORONAVIRUS - La metà dei campioni appartiene a ragazzi tra 16 e 22 anni. Tra gli altri, anche quello di un 82enne. Migliorano intanto le condizioni della 17enne, ora trasferita al "Murri" di Fermo. Ancora nuovi casi su 200 tamponi molecolari processati dal laboratorio di Ascoli
...

 

Impennata Covid nel Piceno e variante Delta: oggi, 7 luglio, altri 13 positivi e sono pochi i dubbi che il ceppo – dal quale il contagio si è diffuso a macchia d’olio partendo dalle feste nella movida in Riviera – appartenga al virus mutato.

Lo hanno detto in più occasioni sia il direttore del Servizio Igiene e Sanità pubblica dell’Area Vasta 5, Claudio Angelini, che della Patologia Clinica, Antonio Fortunato, pure ribadendo: «Solo la sequenziazione può dare la certezza».

La scorsa settimana dal laboratorio di Virologia del Torrette di Ancona è arrivata la confermata per 10 campioni inviati dal laboratorio del “Mazzoni” di Ascoli, scelti per l’alta carica virale.

In ogni caso, anche oggi, dal laboratorio di Ascoli sono partiti alla volta di Ancona, per la sequenziazione, altri 11 campioni.

«La metà circa appartiene a ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 22 anni. Gli altri sono di persone dai 40 anni a salire. Ce n’è anche uno di un 82enne, pure con una carica virale molto alta», ha precisato il dottor Fortunato.

E’ il direttore del laboratorio poi che aggiorna sui tamponi molecolari effettuati oggi: 13 nuovi positivi su 200 test totali, tra cui ancora campioni prelevati nella tensostruttura di San Benedetto, sabato e lunedì scorsi.

Migliorano intanto le condizioni della 17enne ricoverata in terapia semi intensiva, all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, domenica scorsa, per complicanze della malattia da Coronavirus. E’ stata infatti trasferita al “Murri” di Fermo, nel reparto Malattie Infettive, in regime di ricovero ordinario.

m.n.g. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X