Quantcast
facebook rss

Va al bar nonostante i domiciliari:
Paolo Armillei di nuovo nei guai

ASCOLI - L'uomo era stato beccato sabato scorso in Piazza del Popolo ubriaco e intento a molestare i clienti di un bar. In Questura aveva minacciato gli agenti tentando di scagliarsi contro di loro. Il giudice lo aveva rimesso in libertà, ma oggi è stato fermato di nuovo
...

 

Aveva il permesso del giudice di recarsi, ad orari e giorni prestabiliti, alla Caritas di Ascoli per soddisfare le esigenze personali di vita, ma è stato beccato, anche in stato di ebbrezza, al bar.

E così l’ascolano Paolo Armillei, molto noto in città anche per i suoi look stravaganti, è stato di nuovo arrestato (leggi l’articolo).

Sabato scorso, in particolare, era stato fermato dalla Polizia in un bar di Piazza del Popolo dove, in stato di ebbrezza, aveva molestato alcuni clienti.

In Questura poi si era rifiutato di indossare gli strumenti di protezione individuale anti covid minacciando gli agenti e tentando di scagliarsi contro di loro.

Oltre al reato di resistenza a pubblico ufficiale, ad Armillei, difeso dall’avvocato Mauro Gionni, è stato contestato anche quello di evasione dagli arresti domiciliari visto che anche la scorsa settimana era stato beccato in giro al di fuori degli orari consentiti.

Al termine del processo per direttissima svoltosi lunedì pomeriggio al Tribunale di Ascoi, il giudice lo ha rimesso in libertà.

Ma oggi, martedì 20 luglio, la Procura ha disposto un aggravamento delle misure a carico dell’uomo che è stato di nuovo portato in Questura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X