Quantcast
facebook rss

La Whirlpool regala un condizionatore
al nido di Comunanza:
«Piccolo gesto, grande significato»

LA DONAZIONE per la struttura terminata da poco, al primo piano dell'edificio che ospita anche la materna. Il commento del sindaco Cesaroni. Sarà il Consiglio comunale dei ragazzi ora a scegliere il nuovo nome
...

 

L’assessore Francesca Perugini, il direttore dello stabilimento Whirlpool di Comunanza Salvatore Cavallo e il responsabile del personale Francesco Conti

Un piccolo gesto per ribadire un concetto importante: l’attenzione di un’azienda al territorio dove ha sede. La donazione di un condizionatore per l’asilo nido di Comunanza non è stata l’unica manifestazione in tal senso della Whirlpool. A gennaio, c’era bisogno di due lavatrici, arrivate in regalo a semplice richiesta da parte dell’Amministrazione comunale.

All’inizio dell’estate, nel nido appena completato nella sede definitiva di via Giordano Bruno, si era creata l’esigenza di proteggere i piccoli dal caldo. La struttura infatti ha lavorato fino al 30 luglio.

Non si è fatta attendere la risposta dei vertici dello stabilimento piceno, il direttore Salvatore Cavallo ed il capo del personale Francesco Conti: qualche settimana fa ecco pronto il condizionatore.

«Crediamo fortemente che il successo aziendale è strettamente collegato al benessere del tessuto sociale in cui l’azienda è insediata. Il nostro territorio per noi è molto importante. E questo è solo un piccolo contributo allineato alla nostra politica di responsabilità social», le loro parole.

A leggerlo in questo modo anche il sindaco di Comunanza, Alvaro Cesaroni: «E’ stato un gesto per noi molto significativo ed una dimostrazione di vicinanza e attenzione da parte della Whirlpool».

L’asilo nido è stato realizzato al primo piano dell’edificio, tornato ad ospitate la scuola dell’infanzia ed oggetto di diversi lavori di ampliamento e adeguamento, e che raggruppa in un unico polo la fascia 0-6 anni della giovanissima popolazione comunanzese. Ora manca un nuovo nome, al posto del precedente “Bianconiglio”.

«Per la scelta abbiamo coinvolto il Consiglio comunale dei ragazzi ed il minisindaco Silvia Grilli – ha detto Francesca Perugini, assessore comunale all’istruzione – hanno già buttato sul tavolo diverse proposte interessanti».

m.n.g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X