Quantcast
facebook rss

Covid, dalla tregua lunga una settimana
a 10 nuovi casi in un giorno:
gli effetti sui comuni del Piceno

CORONAVIRUS - Zero nuovi positivi dall'11 al 17 ottobre. Uno il 18 per tornare ad aumentare costantemente. Nel frattempo però ci sono state guarigioni, quindi numeri complessivi in calo quasi dappertutto
...

 

Mappa dei contagi da Coronavirus nel Piceno: escluse Ascoli e San Benedetto, solo quattro Comuni hanno più di 5 casi. Tutti gli altri sono a zero o ne contano meno di 5.

E’ quanto riferisce il Servizio Sanità della Regione Marche, oggi 23 ottobre.

Sono gli effetti della tregua dell’aumento dei casi, dall’11 al 17 ottobre, interrotta lunedì scorso (18 ottobre) per arrivare a dieci nuovi positivi rilevati ieri, 22 ottobre. (Quattro nuovi contagi il 19 ottobre, otto il 20, cinque il 21).

La settimana a zero aumenti ha certamente fatto respirare il Piceno, dove nel frattempo il numero dei contagiati nei comuni è sceso quasi dappertutto poiché ci sono state le guarigioni. (Ecco la situazione aggiornata al 17 ottobre).

Rispetto a domenica scorsa, la situazione è migliorata ad Ascoli, dove ora ci sono 25 casi, con 87 persone in quarantena. Sono 63 (+5 in una settimana) a San Benedetto (145 le quarantene).

A Monteprandone sono 13 cittadini positivi al Covid e 25 in quarantena, 11 a Cupra Marittima (22 le quarantene), 8 a Montefiore (10 le quarantene), 7 a Spinetoli (le quarantene meno di 5).

I comuni a zero positivi sono Acquasanta,  Appignano, Arquata, Carassai, Castignano, Cossignano, Force, Massignano, Montedinove,  Offida, Palmiano, Roccafluvione, Rotella, Venarotta.

Con contagi “inferiori a 5” ci sono Acquaviva, Castorano, Castel di Lama, Colli del Trono, Comunanza, Folignano, Grottammare, Maltignano, Monsampolo, Montalto, Montegallo, Montemonaco, Ripatransone.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X