Quantcast
facebook rss

Incendio “Italservizi”: i valori nell’area contaminata rientrati nella norma

SAN BENDETTO - Il sindaco Spazzafumo revoca l'ordinanza che vietava il consumo dei prodotti agricoli dell'area e il pascolo degli animali. Era scattata dopo le fiamme che si sprigionarono nell'azienda lo scorso 5 gennaio
...

 

 

L’incendio del 5 gennaio alla “Italservizi”

Il sindaco di San Benedetto, Antonio Spazzafumo, ha firmato la revoca dell’ordinanza emessa lo scorso 5 gennaio quando, a causa dell’incendio sviluppatosi nello stabilimento di stoccaggio dei rifiuti dell’azienda “Italservizi”, nel quartiere Agraria, fu disposto il divieto di consumare prodotti ortofrutticoli coltivati entro due chilometri dal punto dell’incendio, il pascolo degli animali da reddito e il razzolamento degli animali da cortile, nonché l’obbligo di tenere questi ultimi in stabulazioni chiuse.

 

La revoca dà esecuzione alla comunicazione dell’Asur che riporta le risultanze delle analisi eseguite dall’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (Arpam) sulla qualità dell’aria nel quartiere Agraria in seguito al rogo.

 

Le ultime campionature eseguite sui campioni vegetali, di terreno e sull’aria dell’area interessata hanno infatti confermato il ritorno dei valori degli agenti contaminanti al di sotto delle soglie di sicurezza.

 

Incendio di Centobuchi, altra giornata di lavoro per i Vigili del fuoco (Foto e video)

Incendio alla Italservizi, l’Arpam informa la popolazione

Incendio alla “Italservizi”: pericolo rientrato, dati nella norma

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X