Quantcast
facebook rss

Riqualificazione di via Scirola, Legambiente non ci sta e convoca un incontro pubblico

CASTEL DI LAMA - La delegazione ascolana dell’associazione ambientalista invita la cittadinanza a scendere in piazza per discutere del destino del viale alberato, finito al centro di un progetto di restyling che ha fatto parecchio discutere nelle ultime settimane. Appuntamento nella serata di venerdì 1 luglio
...

 

di Federico Ameli

 

A una settimana di distanza dall’annuncio del sindaco Mauro Bochicchio, che sulla sua pagina Facebook ha illustrato alla cittadinanza i dettagli dell’attesissimo progetto di riqualificazione di via Scirola, a Castel di Lama si continua a discutere dell’opportunità di dare un nuovo volto a uno dei viali più frequentati del paese e, in particolare, delle modalità operative da mettere in campo nel tentativo di coniugare esigenze di restyling e tutela dell’ambiente.

 

Il rendering della nuova via Scirola

Mai come di questi tempi, quello ambientale rappresenta un tema particolarmente sentito in città, con le vicende legate alla strage dei 9 tigli di via Roma dello scorso febbraio che inevitabilmente tendono ancora oggi a monopolizzare il dibattito politico locale.

 

In questo senso, le significative modifiche al viale alberato di via Scirola previste dal progetto presentato dal primo cittadino hanno convinto la sezione ascolana di Legambiente a tornare alla carica e a far sentire la propria voce in paese sulla scia del successo riportato sul campo lo scorso 21 febbraio, quando una manifestazione di protesta promossa per scongiurare l’abbattimento di un decimo tiglio nella vicina via Scodalupo riuscì a convincere l’Amministrazione a optare per una semplice ricollocazione a qualche metro di distanza, in prossimità del cimitero comunale.

 

Uno scorcio di piazza Gramsci e via Scirola

Con il destino di decine di alberi in ballo tra spostamenti, sostituzioni e potenziali nuovi tagli, l’associazione ambientalista ha organizzato un incontro pubblico, in programma alle 21 di venerdì 1 luglio in piazza Gramsci, per discutere la questione insieme ai cittadini e dire no all’abbattimento di altre piante.

 

Sarà l’occasione per fare il punto della situazione, nella speranza di poter individuare una soluzione condivisa all’insegna del rispetto dell’ambiente tra istituzioni, cittadinanza e associazioni.

Via Scirola, svelato il progetto di riqualificazione

Alberi tagliati in via Roma, è polemica in paese

Stop alla “strage dei tigli”: la decima pianta è salva

Via Scirola e Piazza Gramsci: un “giallo” storico e urbanistico


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X