Quantcast
facebook rss

Risolto l’incendio nel bosco di Monsampolo, ancora vigilanza tra Castignano e Appignano (Foto)

VIGILI DEL FUOCO del Comando provinciale di Ascoli e del Distaccamento di San Benedetto sono stati impegnati contemporaneamente su più fronti. Il vento caldo ha complicato la situazione. L'incendio tra Appignano ed Castignano è risolto ma ancora monitorati dai volontari della Protezione Civile
...

 

di Maria Nerina Galiè

 

AGGIORNAMENTO (del 16 luglio)

 

MONSAMPOLO – E’ stato risolto, nella notte, l’incendio sulle colline di Monsampolo del Tronto, con il rientro della squadra dei Vigili del fuoco intervenuti dal Distaccamento di San Benedetto. Una particolarità: i pompieri erano stati chiamati nella stessa zona il giorno prima, giovedì 13 luglio, ed avevano spento in pochissimo tempo le fiamme che avevano avvolto un centinaio di metri quadrati di sterpaglie (andate a fuoco per sbaglio o per volontà di qualcuno?). Poi, nel pomeriggio di ieri, venerdì 15 luglio, un rogo di dimensioni ben più vaste è tornato a divorare il bosco in Contrada Collelungo.

 

CASTIGNANO – Decisamente più insidioso l’incendio appiccato da un fulmine (è questa l’ipotesi più accreditata) in contrada Valle Orta, tra Castignano e Appignano, più di una settimana fa. Da allora, i pompieri hanno cercato di domare le fiamme, anche con l’aiuto di canadair e diversi voli dell’elicottero della flotta dei Vigili del fuoco. Ogni volta tutto sembrava risolto, per poi tornare da capo, in seguito al vento. Difficilissimo raggiungere tutti i focolai rimasti ardenti tra i calanchi. Il punto più critico, un canalone, proprio in fondo ai calanchi, coperto da una fitta coltre di foglie secche e umide, che hanno protetto e favorito la corsa di fiamme invisibili ma veloci e pronte a spuntare di nuovo, improvvisamente, nei punti più disparati.

Questo problema, non solo ha rallentato le operazioni di bonifica, ma ha anche richiesto un monitoraggio h 24 della zona, fino a che non c’è l’assoluta sicurezza dell’estinzione di tutti i focolai. Infatti, dalla notte scorsa, il servizio di controllo è stato affidato ai volontari della Protezione Civile.

 

******************

 

AGGIORNAMENTO delle ore 21,10 – Ancora in corso l’incendio che dal pomeriggio di oggi sta interessando una vasta zona collinare di Monsampolo, in contrada Collelungo. Sul posto i Vigili del fuoco del distaccamento di San Benedetto che resteranno sul posto almeno tutta la notte. 

Si può dichiarare chiuso, invece, il lungo e difficile intervento sui calanchi tra Appignano e Castignano. Il forte caldo ed il vento di oggi aveva provato a ravvivare le fiamme dai focolai che ancora si ostinavano a covare coperti dal fogliame. Ma anche in questo caso i pompieri resteranno sul posto un’altra intera notte.

 

*******************

 

Ancora fiamme nel Piceno, e non c’è da meravigliarsi visto il caldo torrido che ha ricominciato ad infierire, dopo una tregua durata qualche giorno. L’incendio, dal pomeriggio di oggi, venerdì 15 luglio, sta interessando una vasta collina della frazione Collelungo di Monsampolo del Tronto. Sul posto ci sono i pompieri partiti dal distaccamento di San Benedetto, ai quali è andata in aiuto una squadra, con autobotte, della Caserma di Ascoli. Altri colleghi di Ascoli sono impegnati anche per un appartamento andato a fuoco a Porta Cartara.

 

Il fumo dell’incendio di Monsampolo è ben visibile da Castel di Lama, da Castorano e da altre località della Vallata del Tronto.

 

Intanto i Vigili del fuoco, sempre del Comando provinciale di Ascoli, continuano a lavorare notte e giorno con operazioni di bonifica, controllo e spegnimento delle fiamme che si sono ravvivate anche oggi a causa del vento nell’incendio che ormai da una settimana è in corso tra Castignano ed Appignano, tra i calanchi, in un’area molto difficile da raggiungere.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X