Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

Caldo infernale, altro incendio: brucia Vallevenere, due case evacuate (Video e foto)

ASCOLI - I Vigili del fuoco stanno intervenendo in forze attaccando le fiamme su un doppio fronte grazie anche ai rinforzi giunti da San Benedetto, Teramo, Macerata e Ancona. Continui getti d'acqua dell'elicottero della Regione e dell'Erickson dei Vigili del fuoco
...

 

 

di Andrea Ferretti

 

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16,15

 

Dopo quattro ore (primo intervento alle ore 12) ad Ascoli l’incendio a Vallevenere non si placa, ma i Vigili del fuoco lo stanno attaccando su due fronti per cercare di venirne a capo. Sul posto sono schierati numerosi automezzi e circa 25 pompieri. Un grande spiegamento di forze con rinforzi giunti anche di Comandi di Teramo, Ancona e Macerata, più una squadra “boschiva” anche dal Distaccamento di San Benedetto.

 

La situazione non è affatto semplice, ma dal cielo è un getto continuo d’acqua grazie al simultaneo intervento di due elicotteri: quello della Regione Marche che va rifornirsi nelle apposite vasche predisposte dai pompieri nel piazzale del vicino stadio “Del Duca” (vedi video in fondo al  testo) l’Erickson dei Vigili del fuoco che sta facendo una incessante spola con il lago di Talvacchia, distante pochi chilometri in linea d’aria.

 

A scopo precauzionale sono state evacuate due case e nella zona, anche il controllo delle auto in transito e delle persone, sono presenti anche diverse pattuglie delle Forze dell’ordine, soprattutto lungo strade che conducono verso l’incendio.

 

******************************************

 

Temperatura infernale, caldo atroce, incendi no stop. L’ultimo, alle porte di Ascoli, poco fa. Primo allarme intorno a mezzogiorno. E’ scoppiato nelle campagne di Vallevenere dove stanno dirigendosi squadre dei Vigili del fuoco di Ascoli.

 

I pompieri stanno intervenendo i forze con numerosi mezzi, i particolare le autobotti, anche perchè le fiamme non sono lontane dalla abitazioni che in quella zona sono abbastanza numerose.

 

Sulla zona anche un elicottero dei Vigili del fuoco che dalle ore 13,30 sta sorvolando l’area dell’incendio coordinandosi con le squadre di terra e gettando acqua dall’alto per aiutare i colleghi che stanno operando a ridosso delle fiamme.

 

Il fumo provocato dall’incendio è visibile a diversi chilometri di distanza.

 

Questi ultimi da alcuni giorni sono protagonisti di un incredibile tour de force a causa dei continui incendi che si stanno sviluppando nel territorio, favoriti anche dalle temperature record di questo periodo che rendono vegetazioni e terreno secchi e aridi.

 

In mezzo a tutto questo, poi capita pure che un’automobile prenda fuoco e venga distrutta dalle fiamme nel centro di Ascoli, come accaduto ieri venerdì 22 luglio in Piazza Serafino Orlini, proprio davanti al parcheggio del Tribunale.

 

Anche in questo caso è stato determinante il pronto intervento dei Vigili del fuoco di Ascoli che lo hanno domato in pochi minuti mettendo in sicurezza l’area ed evitando ulteriori problemi e pericoli. Anche per i numerosi curiosi che si sono precipitati per scattare foto e realizzare video armati del proprio telefono cellulare.

 

(in aggiornamento)

 

 

 

Incendio a ridosso della superstrada: risolto ma necessario il monitoraggio

La furia del fuoco non si placa in superstrada: pompieri al lavoro e auto in coda (Video e foto)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X