Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

Nove mesi di mandato, Muzi difende il sindaco: «Ha mostrato operosità e decisionismo»

SAN BENEDETTO - Le parole del capogruppo lasciano supporre che da Forza Italia possa esserci sostegno. Muzi, oltretutto, non lesina critiche nei confronti di chi, la settimana scorsa, ha sfiduciato sindaco e giunta
...

Stefano Muzi, capogruppo di Forza Italia

 

di Giuseppe Di Marco

 

Sono passati nove mesi dall’insediamento dell’Amministrazione comunale: è tempo di bilanci e quindi, dopo la stroncatura dei Verdi, arriva anche la pagella di Forza Italia. Ma, contrariamente a quanto si potesse pensare, il gruppo di forzisti promuove il sindaco Spazzafumo per quanto fatto finora.

 

«Le critiche avanzate nei confronti del sindaco Spazzafumo, a soltanto nove mesi dalla data di insediamento, appaiono premature quanto pretestuose – scrive il capogruppo in Consiglio Stefano MuziPer poter valutare serenamente l’operato di un’amministrazione occorrono, al netto di prese di posizione strategiche, almeno un paio di anni. In qualità di capogruppo consiliare di Forza Italia, pur stando all’opposizione, rilevo che in questi mesi il primo cittadino abbia mostrato un’operosità ed un decisionismo che rappresentano un dato positivo per la nostra comunità.

 

Per onestà intellettuale non si può non ricordare le difficoltà che l’amministrazione Piunti ebbe soltanto dopo un anno, fino ad arrivare alla clamorosa sfiducia dell’allora presidente del Consiglio comunale Gabrielli, in quota Forza Italia, all’insaputa del gruppo consiliare azzurro, fortemente ridimensionato come rappresentatività politica da quel momento».

 

L’endorsement di Muzi, va detto, era nell’aria da settimane. Perlomeno da quando, presentando la nuova associazione San Benedetto Sei e Sarai Bellissima, il capogruppo aveva ammesso di voler collaborare con la nuova amministrazione, piuttosto che continuare a fare il bastian contrario. Ma lo stesso plauso non viene riservato ai gruppi che compongono l’attuale maggioranza.

 

«Fattore più preoccupante, invece, è la serie di aspri contrasti e serpeggianti livori presenti tra le eterogenee compagini civiche che compongono la coalizione di governo cittadino – sottolinea Muzi – Le due delibere bocciate durante l’assise di lunedì 18 luglio, che hanno determinato la riconvocazione urgente del Consiglio comunale per sabato prossimo, denotano un’insofferenza marcata da parte di diversi consiglieri, che rischia di minare la stabilità politica di Viale De Gasperi, mettendo a repentaglio il reperimento delle vitali risorse del Pnrr, fondamentali per il rilancio del tessuto economico cittadino.

 

Forza Italia, come forza moderata, anteporrà sempre il dialogo ed il confronto costruttivo, appannaggio della città, alla mera sterile polemica preconfezionata».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X