Quantcast
facebook rss

Cala il sipario su festa di Sant’Emidio e Quintane: il sindaco Fioravanti ringrazia prefetto, questore e tutte le forze dell’ordine

ASCOLI - Tutte le manifestazioni quest'anno hanno sono state partecipatissime ma, per fortuna, non si sono registrati particolari problemi relativi alla sicurezza e all'ordine pubblico. Ecco le parole del primo cittadino
...

 

 

 

Calato il sipario sulla festa di Sant’Emidio e sulla Quintana, che quest’anno hanno richiamato ad Ascoli un grandissimo numero di persone, è tempo di bilanci e di ringraziamenti.

 

Durante la Giostra del 9 luglio, per il lancio di fiaccole, sono stati emessi due Daspo (leggi qui e leggi qui), quindi l’intervento è stato severo e tempestivo. E domenica 7 agosto gli episodi non si sono ripetuti. Tutto si è svolto senza particolari problemi.

Il sindaco Marco Fioravanti ha voluto rivolgere un pensiero ricco di gratitudine al prefetto, al questore e a tutte le forze dell’ordine per le attività svolte in queste importanti occasioni.

 

Ecco le parole del primo cittadino: «A nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale, sono a ringraziare il prefetto Carlo De Rogatis, il questore Vincenzo Massimo Modeo, i loro uffici e tutte le forze dell’ordine per l’egregio e sinergico lavoro svolto in occasione delle Festività del Patrono Sant’Emidio e della rievocazione storica della Quintana.

Appuntamenti fortemente sentiti dalla comunità ascolana, di grande rilievo e notevole importanza, che hanno visto la partecipazione di tanti cittadini e turisti presenti in città e che, per tali ragioni, hanno richiesto lo svolgimento di attività di prevenzione, vigilanza e sicurezza.

Il più sincero ringraziamento va allora al prefetto De Rogatis per la mirabile attività di coordinamento operata in seno al comitato provinciale della sicurezza pubblica, in particolare tra i vertici delle forze di Polizia e al questore Modeo per la pianificazione dei servizi, ottimamente attuati dalle forze dell’ordine.

Un ringraziamento particolare anche ai Vigili del fuoco, che si sono egregiamente prodigati nel corso dello spettacolo pirotecnico delle Festività Emidiane».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X