Quantcast
facebook rss

Donatori di organi, consegnata una targa alla mamma di Emanuele Ciarrocchi

COLLI DEL TRONTO - Alla signora Marisa Travaglini da parte dell'Aido e del sindaco Andrea Cardilli
...

Il sindaco Andrea Cardilli, Marisa Travaglini, Cristina Peroni

 

Il sindaco di Colli del Tronto, Andrea Cardilli, e il gruppo comunale Aido di Ascoli hanno consegnato alla mamma di Emanuele Ciarrocchi, un donatore di organi.

 

La signora Marisa Travaglini, infatti, non potè essere presente lo scorso 12 giugno alla messa annuale in suffragio dei donatori, organizzata dall’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, che venne celebrata ad Ascoli. Una cerimonia in occasione della quale, come ogni anno, vennero consegnate anche le targhe.

 

E’ accaduto che l’invito era stato spedito all’indirizzo del figlio Emanuele, a Colli del Tronto, mentre la signora Marisa vive a Spinetoli. Ma una volta rintracciata, la signora Travaglini ha ricevuto la targa nella sua casa. Gliel’hanno consegnata lo stesso Cardilli e la locale rappresentante dell’Aido Cristina Peroni.

 

Paolo Cappelli

«La targa è un pensiero di riconoscenza ai donatori del nostro territorio e alle loro famiglie – dice Paolo Cappelli, presidente dell’Aido di Ascoli – che con grande generosità hanno permesso il prelievo degli organi dei loro cari per ridare a persone sconosciute una nuova speranza di vita».

 

Il gruppo comunale  Aido di Ascoli si è costituito nel dicembre 1975, intitolato al “Maresciallo Pasquale Serio”, primo donatore di Ascoli, e opera oltre che nel capoluogo anche nei Comuni di Folignano, Maltignano, Venarotta, Roccafluvione, Montegallo, Comunanza, Montemonaco, Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Force, Palmiano, Castel di Lama, Colli del Tronto, Spinetoli, Castorano.

 

Attualmente gli iscritti sono 1.782 (974 donne e 808 uomini) e i donatori 97: 86 deceduti e 11 viventi. Dal 26 settembre 2021 è possibile iscriversi all’Aido, e contestualmente manifestare il proprio consenso alla donazione di organi e tessuti, anche utilizzando al propria identità digitale Spid o un certificato di firma digitale.

 

Torna la messa dell’Aido con il ricordo di tutti i suoi “angeli”

 

 

 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X