Quantcast
facebook rss

Ascoli, al “Del Duca” oltre 7.000 presenze di media: contro Cagliari e Frosinone orario in notturna

SERIE B - Tifosi bianconeri al 13° posto nella classifica degli spettatori del campionato cadetto: comandano le “big" Bari, Palermo e Genoa. La Lega B, su impulso del club del patron Pulcinelli, ha lanciato una campagna per sostenere la popolazione colpita dall’alluvione
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Se dal punto di vista del calcio giocato l’inizio di stagione dell’Ascoli è stato caratterizzato da alti e bassi (con questi ultimi da superare il prima possibile), a livello di atmosfera sugli spalti le sensazioni arrivate sono maggiormente positive persino rispetto al periodo pre-Covid.

 

L’obiettivo dei 5.000 abbonati enunciato a inizio luglio dal patron Massimo Pulcinelli non è stato raggiunto, ma il dato definitivo delle tessere stagionali staccate è senz’altro soddisfacente (3.912 con un incasso lordo per partita di oltre 31.000 euro nelle casse della società).

 

(foto Ascoli Calcio)

Ancora più soddisfacente è il dato delle presenze medie al “Del Duca” nelle prime quattro partite casalinghe disputate. La media è di 7.335 spettatori (comprende anche il settore ospiti) e spazia dagli 8.456 presenti contro la Ternana ai 6.494 contro il Parma, passando per i 7.716 di Ascoli-Spal e i 6.675 di Ascoli-Cittadella. Un buon numero, senz’altro, se si considera anche che l’orario delle 14 è tradizionalmente scomodo per i tifosi bianconeri, che possono però gioire per il fatto che nei prossimi due mesi il Picchio giocherà due volte in notturna: Ascoli-Cagliari lunedì 24 ottobre, Ascoli-Frosinone venerdì 11 novembre.

 

Il quadro lo completa il sold-out del settore dedicato ai tifosi del Picchio registrato al “Renato Curi” di Perugia. Insomma, di certo la passione del popolo bianconero non è mancata in questo inizio di stagione.

 

Il trend crescente di presenze sugli spalti si è osservato, comunque, un po’ ovunque nel panorama della Serie B, complice le grandi piazze di cui si compone quest’anno. Domina il Bari con una media di 26.740 presenze, seguito da Genoa (23.551) e Palermo (22.547).

 

Tifosi bianconeri al “Curi” di Perugia

Questa la classifica completa, basata su dati di Stadiapostcards.com:

1) Bari (26.740)
2) Genoa (23.551)
3) Palermo (22.547)
4) Cagliari (14.388)
5) Reggina (11.238)
6) Parma (10.069)
7) Cosenza (9.189)
8) Benevento (8.796)
9) Modena (8.589)
10) Spal (8.370)
11) Pisa (8.174)
12) Frosinone (8.130)
13) Ascoli (7.335)
14) Ternana (7.150)
15) Perugia (5.586)
16) Brescia (5.376)
17) Como (4.229)
18) Venezia (3.662)
19) Sudtirol (3.343)
20) Cittadella (3.092)

 

Bucchi al “Picchio Village” (foto Ascoli Calcio)

PICCHIO VILLAGE – Seduta mattutina oggi per i bianconeri al Picchio Village: attivazione con esercizi coordinativi e di reattività, torelli, possessi palla e lavoro per reparti il programma svolto. Domani è in programma un allenamento alle ore 14 sempre presso il centro sportivo a porte chiuse.

 

LEGA B – La Lega Nazionale Professionisti Serie B ha istituito la campagna #ForzaMarche per sostenere le popolazioni colpite dalla violenta alluvione nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 settembre.

Per offrire prospettive e ripartenza, la LNPB effettuerà, in primo luogo, una donazione verso i comuni colpiti e, insieme alle 20 società associate, aderirà, su impulso dell’Ascoli, alla raccolta fondi realizzata in collaborazione con Anci Marche, Associazione Nazionale Comuni Italiani sez. regionale. Inoltre, in occasione della settima e dell’ottava giornata della Serie B, la Lega e le società metteranno a disposizione dentro e fuori i campi di gioco tutti gli strumenti di comunicazione necessari per offrire supporto alla campagna: gli account social ufficiali inviteranno i tifosi e gli appassionati a dare il proprio contributo, lo stesso faranno led bordocampo, banner, adesivi promozionali e media advertising al fine di unire le forze.

 

Come sottolineato anche dal presidente della Lega di B Mauro Balata: «È un’iniziativa doverosa che pone tutti noi verso un unico obiettivo: offrire sostegno e vicinanza alla regione Marche, territorio che rientra nella grande famiglia della Serie BKT ed è rappresentato nel nostro campionato dall’Ascoli Calcio. Come anche avvenuto in passato, con iniziative a favore di popolazioni colpite da disastri ambientali o che soffrono a causa di conflitti umani, vogliamo infondere speranza, forza e coraggio alle famiglie coinvolte e, attraverso la donazione e la campagna sociale, far sentire la nostra presenza, con l’augurio che tutta la popolazione marchigiana possa rialzarsi al più presto».

 

 

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X