Quantcast
facebook rss

Il nuovo medico di Folignano c’è già: è il dottor Luca Tancredi e prenderà servizio a gennaio

SANITA' - E' ascolano ma lavora all'estero dove si è anche specializzato in Geriatria. Gli è stato affidato l'incarico a tempo indeterminato. Picciotti: «Nel frattempo potrebbero arrivare altri rinforzi con medici "temporanei a tempo indeterminato"»
...

Luca Tancredi (foto facebook) e Giovanna Picciotti

 

di Maria Nerina Galiè

 

Il nuovo medico di medicina generale, che prenderà servizio a Folignano il primo gennaio 2023, c’è già: è il dottor Luca Tancredi. E’ stato assunto a tempo indeterminato, ma non può subito mettersi al lavoro perché impegnato in un altro incarico all’estero, dove si è specializzato anche in Geriatria.

 

Che era stato designato un successore del neo pensionato Giacomo Angelini lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini, in una nota con la quale ha rassicurato i cittadini che con l’Area Vasta 5 ed il Distretto Sanitario di Ascoli, erano state previste “misure transitorie”.

 

Ma non è questa l’unica soluzione individuata per il popoloso comune, nel quale lavorano due medici in formazione che non possono prendere più di 1.000 assisiti, più il dottor Fabio Petroni, il cui massimale è stato elevato a 1.800 da 1.500.

 

Il pensionamento di Angelini  ha messo un po’ in difficoltà il Distretto Sanitario di Ascoli e la direttrice, la dottoressa Giovanna Picciotti, non lo nasconde: «Folignano è un comune grande e  due dei tre medici che ci sono ora, Amalia D’Orsi e Beatrice Calvaresi, hanno il limite del numero degli assisiti.

 

Inoltre Angelini aveva ambulatorio anche a Maltignano, dove però c’è il dottor Francesco Felicioni che ha già preso circa 300 ex pazienti di Angelini. Si tratterà solo di stringere i denti per due mesi e mezzo e non è detto che nel frattempo non arrivino “rinforzi” con i medici “temporanei a tempo indeterminato”».

 

E’ la direttrice del distretto a spiegare in cosa consiste la strumento contrattuale che appare come una contraddizione: «Il medico in formazione può scegliere ora un luogo dove esercitare in maniera temporanea. Contestualmente si impegna – alla fine specializzazione – ad assumere quel ruolo in quella località, a tempo indeterminato senza possibilità di chiedere trasferimento per i successivi tre anni.

 

E siccome parliamo di Folignano, un comune comodo e ambito, sono alte le possibilità che rientri negli obiettivi di qualche futuro medico di medicina generale». 

 

Medici di famiglia: «Misure transitorie a Folignano dopo il pensionamento di Angelini e l’arrivo del sostituto»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X