Quantcast
facebook rss

Croce Rossa di Ascoli, 26.000 km in un anno e un obiettivo: una sede operativa definitiva

ASCOLI - Bilancio del 2022 con il comitato locale presieduto da Cristiana Biancucci. Nel cronoprogramma 2023 una nuova ambulanza per i trasporti sanitari e la riqualificazione dell'attuale sede presso la casa albergo Ferrucci che verrà lasciata in dotazione al Comune. Obiettivo finale una nuova sede operativa entro il 2024
...

 

Sono ben 206.000 i chilometri percorsi complessivamente nel 2022 dai mezzi del comitato di Ascoli della Croce Rossa Italiana: 65.000 per i servizi in convenzione con l’ex Area Vasta 5, 98.000 per le dialisi, 25.000 per i trasporti privati, 10.000 per manifestazioni ed eventi, 8.000 per attività legate al sociale, 3.000 per i servizi di emergenza urgenza, 6.000 per trasporti dializzati e trasporti programmati, 350 per trasporti privati, 150 per servizi in occasione di assistenza sanitaria a gare sportive, 100 per attività sociali.

 

Sono i numeri con cui il comitato ascolano della Croce Rossa saluta il 2022 e si prepara ad un 2023 per il quale il contagiri è già partito.

 

«Un sentito ringraziamento – dice la presidente Cristiana Biancucci – lo rivolgo ai nostri preziosi volontari ed ai nostri dipendenti. A maggio abbiamo concluso il corso di formazione dei nuovi volontari, grazie al quale abbiamo potuto accogliere trenta persone che si sono subito messe a disposizione con grande volontà e competenza».

«Un grazie va senza dubbio rivolto ai numerosi volontari che lavorano dietro le quinte –prosegue – seguendo attività di segreteria, contabilità, manutenzione dei mezzi, pulizia della sede, forniture di dispositivi di protezione individuale, acquisti dei presidi sanitari, gestione delle gare e gestione dei turni».

 

Nel cronoprogramma del 2023 anche una nuova ambulanza destinata ai trasporti sanitari. «E’ un mezzo davvero molto utile – spiega la Biancucci – per le numerose richieste che riceviamo per servizi di trasporto sanitario come la dialisi, per i trasferimenti, per le visite mediche. Ma quest’anno sono in programma anche opere strutturali visto che, con il supporto dell’unità Sisma Centro Italia della Croce Rossa, è stato aggiudicato l’appalto integrato per la realizzazione del palasport comunale di Arquata del Tronto. Entro marzo dovrebbe concludersi l’elaborazione del progetto esecutivo, quindi il via ai lavori».

 

«Per quanto riguarda invece il supporto alle persone fragili, con sostegno economico, sono in fase di avvio posizioni per il servizio civile da svolgere nella nostra Croce Rossa, e anche l’inaugurazione dell’area adiacente la nostra sede operativa alla casa albergo Ferrucci, che abbiamo riqualificato. Al Comune di Ascoli lasceremo in dotazione opere di riqualificazione per un valore complessivo di 65.000 euro tra valorizzazione, sistema di sorveglianza e cancello automatico. Infine – conclude la presidente del comitato CRI di Ascoli – stiamo lavorando per l’acquisto di una nuova sede operativa definitiva, l’obiettivo è riuscirci entro la fine del nostro mandato che scade nel 2024».

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X