facebook rss

Ancora una tragedia sulla spiaggia di San Benedetto: malore fatale per una turista tedesca di 87 anni

E' ACCADUTO a pochi giorni dalla morte del medico Paolo Capparè di 42 anni, anche lui vittima di un malore mentre stava facendo il bagno, di cui oggi si è celebrato il funerale nella chiesa di San Pio. Il dramma si è consumato all'altezza della spiaggia dell'Hotel Solarium. Inutili i soccorsi dei bagnini di salvataggio, dei sanitari del 118 e l'arrivo degli operatori dell'eliambulanza che si sono calati sul posto
...

 

 

Ancora una tragedia sul litorale di San Benedetto. Dopo il medico Paolo Capparè, di cui oggi alle ore 16 si è celebrato il funerale a San Benedetto, nella chiesa di San Pio X, un’altra persona è morta a causa di un malore.

 

La vittima è una turista tedesca di 87 anni che si trovava in acqua tra la boa bianca e gli scogli dove l’acqua è bassa e permette anche di camminare.

 

A soccorrerla per primi sono stati i giovani addetti al servizio di salvataggio che l’hanno riportata a riva. Immediato è scattato l’allarme, ma le sue condizioni sono subito apparse gravissime.

 

Tuttavia la macchina dei soccorsi si è attivata immediatamente e sul posto, all’altezza della spiaggia dell’hotel “Solarium”, la centrale operativa del 118 ha inviato un’ambulanza infermierizzata di San Benedetto e la medicalizzata di Offida.

E’ stata allertata anche l’eliambulanza che ha raggiunto il luogo, con gli operatori che si sono calati con il verricello a poca distanza, nel tratto di spiaggia libera accanto alla foce del torrente Ragnola.

 

Per l’anziana purtroppo non c’era più nulla da fare, e il medico del 118 ha potuto solo constatarne il decesso.

 

Sono intervenuti anche i Carabinieri e personale della Capitaneria di Porto che ha effettuato i rilievi.

 

Poi, dopo l’autorizzazione del magistrato, il corpo senza vita è stato trasportato all’obitorio dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

(Redazione CP)

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X