facebook rss

Fondi del sisma e assicurazione,
il Comune ricorre al Tar

ASCOLI - La giunta comunale ha deciso di presentare un ricorso al tar contro la presidenza del Consiglio dei Ministri in merito ad un'ordinanza del commissario straordinario Paola De Micheli
martedì 13 Febbraio 2018 - Ore 15:49
Print Friendly, PDF & Email

Rischia di tramutarsi in una beffa la polizza assicurativa “all risk” stipulata dal Comune a copertura anche dei danni dal sisma. Per l’Arengo si tratta di un tesoretto da 5,6 milioni già disponibile dopo una trattativa chiusa con un forfait con la compagnia assicurativa. Ma ora, in base alle ordinanza del Commissario straordinario, l’amministrazione rischia di ottenere dallo Stato contributi per la ricostruzione “decurtati” dalla somma introitata dal broker assicurativo.

Piazza del Popolo “ferita” dal sisma

Una eventualità che ha messo in allerta anche altri Comuni marchigiani che hanno deciso di tutelarsi presentando un ricorso al tar contro la presidenza del Consiglio dei ministri. Per Ascoli comunque dovrebbero esserci un paio di “salvagenti” a portata di mano sia sui tempi di incasso della polizza, visto che l’ordinanza è entrata in vigore a metà dicembre e non è retroattiva, sia per una rassicurazione giunta dalla stessa commissaria De Micheli in merito all’utilizzo dei fondi stessi per le opere da sistemare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X