facebook rss

Consiglio comunale, entra Mancini
Tutte le indennità
dello staff del sindaco

ASCOLI - Ratificate le dimissioni di Cristina Farnesi. Ok della giunta al salario accessorio per la segreteria del sindaco. A Cesare Celani 13.000 euro lordi all'anno per gli straordinari

Via libera dal Consiglio comunale alla surroga della consigliera dimissionaria Cristina Farnesi (FdI) con il primo dei non eletti, Vincenzo Mancini. Nel corso della seduta convocata in extremis prima della pausa ferragostana sono intervenuti l’ex sindaco Piero Celani (Forza Popolare) sia il consigliere di maggioranza Alessandro Filiaggi (Insieme per Fioravanti).

«Se la Farnesi avesse fatto le sue battaglie all’interno del Consiglio comunale – dice  Celani – il confronto, anche da parte nostra, sarebbe stato migliore riuscendo a sapere cose che magari non sappiamo».

«Le tematiche ambientaliste  -assicura Filiaggi- come quelle dell’Ascoli Green saranno portate avanti ugualmente. Ci sarà la massima attenzione e la continuazione su questi temi. Riguardo alla sua decisione credo che ogni considerazione non appropriata sia da evitare. Prendiamo atto di queste dimissioni andando avanti con la sfida che la Farnesi ci ha lanciato».

Intanto con la delibera di giunta numero 165 del 2 agosto scorso sono state decise le indennità a forfait per i componenti dello staff del sindaco Marco Fioravanti (leggi l’articolo). Si tratta dell’importo lordo (come ci tengono a far sapere i diretti interessati, a partire dal capo segreteria Cesare Celani) relativo a straordinari, lavoro notturno e festivo, produttività. A Celani va un extra annuale pari a 13.000 euro (lordi), 6.000 per Sara Pantaloni e 3.000 a testa per Matteo De Angelis e Fabrizio Casolino. Le somme, tutte lorde, vanno ad aggiungersi allo stipendio tabellare.

rp

Cristina Farnesi (prima a sinistra), la consigliera comunale dimissionaria


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X