facebook rss

Palio di San Ginesio:
alla fine 1° Lionetti,
3° Melosso e 4° Picchioni

RIEVOCAZIONI - Il 18enne cavaliere ascolano, sfortunato all'ultima tornata allo scudo, non riesce a ripetere l'exploit del giorno prima nella sfida agli anelli. Per Porta Picena vince l'ex Piazzarola che, in un colpo solo, supera il rosso-azzurro di Porta Romana e il suo successore nell'Arme bianco-rossa. Al 2° posto Candelori

Nicholas Lionetti nel 2018 con la Piazzarola

L’ex cavaliere del Sestiere della Piazzarola, Nicholas Lionetti, ha vinto il Palio di San Ginesio aggiudicandosi la “combinata” dopo la due giorni vissuta sulla “Giostra all’anello” e, oggi 15 agosto, sulla “Giostra allo scudo”. La gara agli anelli è stata vinta dall’ascolano Lorenzo Melosso (vincitore della Quintana di agosto per il Sestiere di Porta Romana) che a San Ginesio difende i colori di Porta Alvaneto. Oggi la seconda gara allo scudo è andata al faentino Lionetti che ha così regalato il Palio a Porta Picena.

Lionetti chiuse il rapporto con la Piazzarola nel dicembre 2018, prima che l’Arme bianco-rossa ingaggiasse il ternano Fabio Picchioni. Quest’ultimo, quinto alla Quintana ascolana di agosto, a San Ginesio c’era anche lui per Porta Offuna ed ha chiuso al 4° posto. Lorenzo Melosso alla fine è finito 3°, mentre al 2° posto troviamo Alessandro Candelori, ternano di San Gemini, per Porta Ascarana. E’ stata una Giostra molto combattuta con i cavalieri alla fine racchiusi tutti in appena 20 punti. Per il 18enne ascolano, seguito a San Ginesio da diversi sestieranti rossoazzurri di Porta Romana, è stato fatale un “80” all’ultima tornata dopo che aveva chiuso in testa la seconda e aveva fatto registrare il miglior crono nella terza.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X