facebook rss

Una buona Samb viene fermata (0-0)
dalla Triestina, è mancato solo il gol
(Fotogallery)

SERIE C - I rossoblù hanno tenuto costantemente in mano il pallino del gioco, con i giuliani che hanno provato a sfruttare le ripartenze. Palo ospite con Gatto, ma la squadra ddi Montero ha giocato sempre nella metà campo avversaria ed avrebbe meritato di più. Esame di maturità superato a pieni voti

di Benedetto Marinangeli

Finisce 0-0 il big match del Riviera delle Palme tra Samb e Triestina. I rossoblù fino alla fine hanno provato a conquistare l’intera posta in palio con i giuliani, però, sempre attenti in fase di chiusura e pericolosi quando hanno provato ad affondare il colpo. E’ uscita fuori, così, una partita vivace sotto il profilo tecnico e tattico ma allo stesso tempo intensa sotto il profilo atletico nonostante il grande caldo.

Si è vista una Samb ben messa in campo che ha mantenuto il pallino del gioco provando a sfondare sugli esterni. Dall’ altra parte una Triestina tetragona ha chiuso bene gli spazi pungendo con le ripartenze e cercando anche di sfruttare i possibili errori dei rossoblù.

Se fosse stato un match di box la Samb avrebbe vinto ai punti per la maggiore intensità di gioco. Montero, elegantissimo in panchina conferma le indicazioni della vigilia con Rocchi per Piredda in mediana e Orlando al posto di Volpicelli in avanti. Classico 4-4-2 per Pavanel con il tandem offensivo composto dal “Diablo” Granoche e Costantino.

Al 1’ è la Triestina a fare correre un brivido lungo la schiena dei tifosi rossoblù con Mensah che in velocità si beve la difesa rossoblù, entra in area ma la sua conclusione è alta. Immediata la risposta della Samb con una mezza girata aerea di Orlando con palla sul fondo.

Al 9’ è la Samb a sfiorare il vantaggio. Di Massimo sulla sinistra salta il suo diretto avversario e serve in area Cernigoi che non ci pensa due volte a battere di sinistro in porta con Offredi che si esalta sulla conclusione del centravanti rossoblù. Passa solo un minuto ed è Rocchi a sfiorare il palo con una bordata dalla distanza. Dopo questa fiammata iniziale, il match sembra essersi acquietato anche perché il caldo ha iniziato a farsi sentire.

Al 29’ è Santurro a salvare la baracca in uscita disperata su Costantino dopo un errore in disimpegno  di Di Pasquale che ha permesso al numero 32 alabardato di presentarsi solo dinanzi all’ estremo difensore rossoblù. La Samb, comunque riesce per due volte a depositare la palla alle spalle di Offredi ma sia Di Massimo che Cernigoi erano in posizione di off side. Subito due cambi per Pavanel ad inizio ripresa. Fuori l’impalpabile Costantino e dentro Beccaro, mentre Gatto prende il posto di Procaccio, con Mensah che affianca Granoche in avanti. Suli esterni ecco invece Beccaro a sinistra e Gatto a destra.

La Samb cerca di mantenere maggiormente il pallino del gioco con la Triestina pronta ad agire di rimessa. Ci prova Rocchi con uno shoot da fuori area ma senza esito. Ed sl 14’ scocca l’ora di Marco Frediani che prende il posto di un Di Massimo vivace e sempre presente nel vivo del gioco. Sono sempre i rossoblù a provarci con maggiore insistenza ed al 19’ st Angiulli al volo sfiora il palo. Pavanel si gioca la carta Ferretti, con l’ex Feralpi al posto di Mensah. Il neo entrato si piazza così a fianco di Granoche.

Al 23’ Orlando si vede respingere la conclusione a botta sicura dal recupero in extremis di Malomo. Ma l’occasione migliore per passare in vantaggio l’ha la Triestina al 27’st. Gatto si infila tra Gemignani e Di Pasquale e si presenta solo dinanzi a Santurro. La conclusione dell’ esterno giuliano si stampa sul palo. La Samb pareggia il conto delle occasioni fallite al 30’ st con Rapisarda che azione da angolo con il pallone spizzato da Miceli non inquadra in spaccata la porta con il pallone che si perde sul fondo. Ci prova poi il neo entrato Volpicelli ma senza esito.

La Samb insiste trascinata dal suo pubblico con la Triestina che di mestiere cerca di addormentare il match e ci riesce portando a casa un punto.E domenica prossima la Samb è attesa da un altro derby marchigiano. Questa volta Rpaisarda e compagni se la dovranno vedere con la Vis Pesaro al Benelli.

SAMB (4-3-3): Santurro 6,5; Rapisarda 6 Miceli 6,5 Di Pasquale 6 Gemignani 6; Gelonese 6 Angiulli 6,5 Rocchi 6,5; Orlando 6 (29’ st Volpicelli sv) Cernigoi 6 Di Massimo 6 (14’ st Frediani 6). A disposizione: Raccichini, Fusco, Trillò, Zaffagnini, Bove, Piredda, Carillo, Brunetti, Garofalo, Panaioli. All. Montero 6,5.

TRIESTINA (4-4-2): Offredi 6,5; Formiconi 6 Malomo 6 Lambrughi 6 Frascatore 6 (34’ st Scrugli sv); Mensah 5,5 (20’ Ferretti 5) Maracchi 6 De Genova 6 (14’ st Steffè 6) Procaccio 6 (1’ st Gatto 6,5); Costantino 5 (1’st Beccaro 6) Granoche 5,5. A disposizione: Matosevic,  Codromaz, Hidalgo, Giorico, Gomez, Vicaroni. All. Pavanel 6.

Arbitro: Gariglio di Pinerolo 6 (assistenti Basile e Di Giacinto).

Note: spettatori 5.000 circa. Ammoniti Procaccio (T), Frascatore (T), Rocchi (S), Gelonese (S), Montero (S). Angoli 10-3 per la Samb. Recupero 0’+3′.

LA FOTOGALLERY DI ALBERTO CICCHINI

Fedeli: «Meritavamo di vincere» Montero: «Una bellissima partita, ora muti e pedalare»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X