facebook rss

Zanetti alla vigilia della sfida
con la capolista Benevento:
«Se vinciamo torno a casa a piedi»

SERIE B - L'allenatore in partenza per la Campania: «Non mi sento battuto in partenza. Mi dispiace per Ninkovic. Il mercato? Non voglio parlarne, ma abbiamo le idee chiare. Ci pensa il diesse Tesoro». Al "Vigorito" 442 tifosi bianconeri. Intanto il Bari di Vivarini fa l'occhiolino a Rosseti

Zanetti poco prima di partire per Benevento

di Bruno Ferretti

«Se vinciamo… torno a piedi» é la battuta che Paolo Zanetti pronuncia sorridendo mentre esce dalla sala stampa del “Picchio Village” al termine della tradizionale conferenza della vigilia. Il tecnico risponde così a chi gli chiede di riportare da Benevento un regalo di Capodanno per i tifosi, dopo quello di Natale. Fuori, intanto, é già arrivato il pullman, guidato dall’autista Andrea Luberti, che trasporterà i 22 convocati e lo staff nel capoluogo campano. Non ci sono Beretta. Chajia, Ferigra e Laverone bloccati dalla febbre, Pucino non ancora recuperato.

«Sappiamo di affrontare la squadra più in forma che sta ammazzando il campionato, e che ci aspetta una partita molto difficile, ma non ci sentiamo battuti in partenza. Ritengo che l’Ascoli abbia le carte in regola per mettere in difficoltà il Benevento. Ed é quello che cercheremo di fare, con tutto il rispetto per la capolista». Parole di Zanetti in vista dell’ultima partita del girone di andata che chiude il 2019. L’allenatore ha convocato Matos, Scorza e Maurizii, tre ragazzi della Primavera. Attaccante il primo, centrocampista il secondo, difensore il terzo.

«A Benevento non faremo barricate – ha aggiunto Zanetti – crediamo in noi stessi e siamo pronti a gettare il cuore oltre l’ostacolo. In fondo l’Ascoli non è lontano anni luce dal Benevento e ci sentiamo battuti in partenza. Dovremo giocare con massima concentrazione e determinazione ma possiamo farcela: non mi sento sconfitto in partenza. Anche il Benevento, per battere l’Ascoli, dovrà disputare una grande partita».

«Classifica cortissima? É causata dal notevole equilibrio di valori. La distanza fra zona playoff e playout è ridotta ma le cose potranno essere più chiare dopo il mercato di gennaio quando alcune squadre cambieranno il proprio assetto» ha dichiarato il trainer bianconero.

Poi Zanetti, chiamato in causa sul caso Ninkovic, ha risposto: «Sono più dispiaciuto che arrabbiato. Ninkovic fuori dal campo, lo ripeto, è un ottimo ragazzo ma in partita non riesce a controllare certe reazioni sbagliate. E reagisce in maniera sbagliata. Purtroppo non è la prima volta che gli succede e così facendo danneggia sé stesso e la squadra. Peccato perché possiede notevoli qualità tecniche ed è un ottimo giocatore. Di mercato preferisco non parlare. Il nostro direttore sa bene come agire, dico solo che abbiamo le idee chiare. Ora devo pensare solo alla partita di Benevento».

ROSSETI PIACE AL BARI – Da Bari rimbalza una notizia di mercato secondo la quale il club pugliese é interessato all’attaccante Lorenzo Rosseti dell’Ascoli, certamente su indicazione dell’allenatore ex bianconero Vivarini.

TIFOSI – Sono 442 i tifosi dell’Ascoli pronti a prendere posto nel settore ospiti dello stadio “Vigorito”.

LE PROBABILI FORMAZIONI

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Letizia, Tuia, Caldirola; Hetemaj, Viola, Schiattarella, Improta; Coda, Insigne.
A disposizione: Manfredini, Gori, Gyamsi, Antei, Volta, Del Pinto, Kragl, Basit, Sau, Armenteros, Tello, Sau. Allenatore: Inzaghi.
ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Andreoni, Brosco, Gravillon, Padoin; Cavion, Petrucci, Piccinocchi; Brlek; Scamacca, Da Cruz.
A disposizione Lanni, Novi, Valentini, Maurizii, Scorza, D’Elia, Troiano,  Ardemagni, Matos, Rosseti. Allenatore: Zanetti.
Arbitro: Ayroldi di Molfetta (assistenti Marchi di Bologna e Scarpa di Reggio Emilia, quarto ufficiale Abbattista di Molfetta).
Stadio: “Vigorito”, ore 18

L’Ascoli cerca a Benevento il botto di fine anno Il presidente Caro Neri: «Vogliamo vincere»

Ascoli a Benevento: tutti a tifare Picchio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X