facebook rss

Un agguato pianificato:
lo aspettavano a piedi
e l’hanno colpito alle spalle

SPINETOLI - Dai racconti di alcuni testimoni emergerebbe che i due killer abbiamo raggiunto a piedi la ciclopedonale lasciando la loro moto a poca distanza, pronta per la fuga

Il furgone delle pompe funebri

di Andrea Ferretti

Gli assassini conoscevano molto bene le sue abitudini. Sicuramente lo tenevano d’occhio da tempo e sapevano che a quell’ora si sarebbe trovato su quel tratto di ciclopedonale che costeggia il fiume Tronto, una pista frequentata da persone di ogni età, meta di tranquille camminate e pedalate, nella quiete, in mezzo alla natura.

Ma stavolta per Antonio Cianfrone non è stato così: i killer l’hanno atteso e lo hanno ucciso sparandogli.

La ciclopedonale è un luogo isolato solo in apparenza. Infatti ci sono testimoni che sono stati ascoltati dai Carabinieri. Altri saranno sentiti nelle prossime ore.

Dai racconti di alcuni di loro, sembra che i colpi esplosi dalla pistola non abbiano prodotto un rumore tale da richiamare l’attenzione. Ecco allora come la scelta di un’arma di piccolo calibro non sia stata casuale.

Addirittura sembra che i due killer abbiano atteso l’ex carabiniere a piedi, e non in sella alla moto, lasciata poco distante, pronta per la fuga.

Per raggiungere il posto è probabile che abbiano scelto una stradina di Piane di Spinetoli, sicuramente quella meno frequentata.

E anche questo lascia supporre che ci troviamo di fronte a un agguato pianificato nei minimi particolari.

Antonio Cianfrone è stato colto di sorpresa e non ha avuto modo difendersi, nè di fuggire.

Pare addirittura che sia stato colpito alle spalle, ma tutti i particolari emergeranno dall’autopsia che sarà effettuata all’obitorio dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli.

Poi tutto finirà sul tavolo del procuratore capo della Repubblica, Umberto Monti.

L’omicidio dell’ex carabiniere: Antonio Cianfrone è stato raggiunto da diversi colpi di piccolo calibro

Due killer su una moto: c’è una testimone, indagini serrate (Le foto)

Caccia aperta ai killer L’appello ai cittadini: «Chi ha visto, parli»

Agguato mortale all’ex maresciallo dei Carabinieri Antonio Cianfrone: ucciso sulla ciclabile tra Pagliare e Monsampolo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X